Zucchero e Sting duettano nel nuovo brano "September"
Daniele Barraco
Zucchero e Sting duettano nel nuovo brano "September"
Musica

Zucchero e Sting duettano nel nuovo brano "September"

La canzone, nata durante l'estate, sarà contenuta sia nell'album "Duets" dell'artista inglese sia in "D.O.C. Deluxe" del cantautore emiliano

Da oggi è disponibile in tutti gli store digitali e in programmazione radiofonica September, brano inedito scritto e registrato da Sting insieme a Zucchero. Protagonisti recentemente di un video pubblicato a sorpresa per i fan, in cui i due artisti si sono esibiti in italiano sulle note di Fields of gold, Zucchero e Sting sono legati da una profonda e grande stima reciproca a livello artistico, oltre che da una lunga e fraterna amicizia. September, prodotto da Sting e missato dal 4 volte vincitore di Grammy Robert Orton, sarà contenuto sia nel nuovo album di Sting intitolato Duets, in uscita il 19 marzo 2021 che in D.O.C. Deluxe, la versione ampliata del fortunato album D.O.C. di Zucchero, in uscita l'11 dicembre.

«Non c'è mai niente di pianificato quando lavoro con Sting – dichiara Zucchero – Mi ha chiamato per chiedermi di scrivere un testo in italiano per una canzone che aveva appena composto. A me il brano è piaciuto molto sin dall'inizio e così abbiamo deciso di lavorare insieme a questo duetto. Il brano risente e parla del periodo sospeso che stavamo vivendo durante l'estate e racconta della speranza di tornare presto alla normalità. Ancora oggi speriamo che questo "settembre" arrivi presto». «September è nata come risposta a questa pandemiaracconta Stingquando i giorni erano tutti uguali e guardavamo a settembre come momento in cui tutto sarebbe finito, la pioggia sarebbe arrivata a lavare via tutto. Il brano aveva una melodia molto italiana alle mie orecchie e ho pensato di chiamare Zucchero per chiedergli di adattare in italiano alcuni versi e cantare il brano con me. Siamo amici da più di 30 anni, mi sembrava naturale».

Prodotto da Guénaël "GG" Geay & Martin Kierszenbaum e masterizzato da Gene Grimaldi al Oasis Mastering di Los Angeles, Duets celebra le unioni artistiche collezionate durante la lunga carriera di Sting, il 17 volte vincitore di GRAMMY Award conosciuto da sempre come un esploratore musicale, un pioniere di suoni e collaborazioni. L'album contiene i duetti che Sting ha maggiormente amato come quelli con Mary J. Blige, Herbie Hancock, Eric Clapton, Annie Lennox, Charles Aznavour, Mylène Farmer, Shaggy, Melody Gardot, Gashi e molti altri, collaborazioni nate sulle note di brani ormai diventati pietre miliari della musica pop mondiale. L'album, già in preorder, sarà disponibile in CD e in una speciale edizione in vinile che conterrà note dell'autore.

Dall'11 dicembre sarà disponibile in formato doppio cd, triplo vinile colorato, digitale e, in esclusiva Amazon, triplo vinile nero autografato in edizione limitata, D.O.C. Deluxe, che contiene tutte le canzoni del fortunato D.O.C. e 6 brani inediti, tra cui September con Sting. Prodotto da Don Was e Zucchero con Max Marcolini, D.O.C. è stato "concepito" da Zucchero a Pontremoli nella sua Lunisiana Soul e registrato tra Los Angeles e San Francisco. Autore di quasi tutti i brani, Zucchero per la scrittura di alcune tracce dell'album ha collaborato insieme a Francesco De Gregori in Tempo al Tempo, Davide Van De Sfroos in Testa o Croce, Pasquale Panella e Daniel Vuletic in La canzone che se ne va, Rag'n'bone Man, Steve Robson e Martin Brammer in Freedom, Mo Jamil Adeniran in Vittime del Cool e l'artista scandinava Frida Sundemo in Cose che già sai.

Ti potrebbe piacere anche
Apertura sito

Quando il clero sclera

True

I più letti