The Voice 2015: il meglio delle blind auditions
The Voice 2015: il meglio delle blind auditions
Musica

The Voice 2015: il meglio delle blind auditions

Stasera su Rai Due le battles di #tvoi, dove gli artisti combatteranno tra loro per restare in gioco. Ma prima, i momenti più belli delle audizioni al buio

Tutte le audizioni al buio

Ebbene sì, dopo le prime cinque puntate (dove abbiamo potuto seguire passo dopo passo le blind auditions), i team di The Voice of Italy 2015 sono ufficialmente completi. Sedici talenti per squadra che si sfideranno a colpi di canzone per poter continuare a vivere questo sogno. 

Il palco sul quale i giovani cantanti si sfideranno sarà un vero e proprio ring. E come in ogni combattimento di pugilato si giocherà ad armi pari (i ragazzi si sfideranno sulla stessa canzone) e a fare la differenza saranno solo il talento, la credibilità e il coraggio. 

I quattro "special coach"

Ad accompagnare i coach in questa particolare fase ci saranno quattro special coach che con la loro esperienza in campo musicale sapranno dare ottimi consigli ai ragazzi. In particolare saranno: Malika Ayane con Roby e Francesco Facchinetti, Arisa con Noemi, Edoardo Bennato con Piero Pelù e infine Enrico Ruggeri con J-Ax.

Mentre aspettiamo la puntata di stasera vediamo da chi sono composti i quattro team. Abbiamo selezionato un talento per ogni team per rivivere le emozioni delle blind. 

Team Noemi

I talenti del team di Noemi sono: Chiara Piperno, Andea Porceddu, Claudia Miele, Giuseppe Izzo, Andrea Orchi, Gregorio Rega, Massimiliano Marchetti, Roberto Pignataro, Benny Pierri, Viola Laurenzi, Keniatta Baird, Alexandre Vella, Dany Petrarulo, Amelia Villano, Nicol Manenti e Thomas Cheval.

Roberto Pignataro

Per rappresentare il team della Leonessa scegliamo Roberto Pignataro, talento che si è esibito nella puntata dello scorso 11 marzo. La sua esibizione è preziosa. Canta You Are So Beautiful di Joe Cocker. Può essere senza dubbio considerata una tra le blind auditions più intime e allo stesso tempo adatte per tutti. La cura con la quale il cantante di Bari (che si è trasferito da qualche anno a Milano) affronta il profondo testo del brano contiene forza e amore: gli ingredienti perfetti che raccontano lo spirito di Noemi. Un artista che può emozionarci ancora tanto. 

Team Facchinetti

I talenti del team dei Facchinetti sono: Fabio Garzia, Giulia Pugliese, Alessia Labate, Chiara Beltrame, Maria Luce Gamboni, Giovanni Scardamaglio, Chiara Dello Iacovo, Sarah Jane Olog, Sofia Mancino, Sara Vita Felline, Valentina Caturelli, Claudio Placanica, Alex Ceccotti, Fabio Curto, Clelia Granata e Alberto Slitti.

Alberto Slitti

Per cogliere tutte le sfumature del team dei Facchinetti's scegliamo un artista che rappresenta una carica e una potenza vocale tutte particolari. Alberto Slitti, classe 1992, è un volto nuovo in un talent del genere. Propone una canzone del rapper statunitense Macklemore (Can't Hold Us) e fa capire subito che dietro alla sua faccia acqua e sapone c'è una voce potente e ben modellabile, che può passare dal cantato al rap senza problemi. Un'esibizione che fa da sintesi ad un team - quello dei Facchinetti padre e figlio - che cerca giovani ben disposti a crescere artisticamente ma senza rinnegare i propri riferimenti musicali.

Team J-Ax

I talenti del team di J-Ax sono: Luca Boccadamo, Edoardo Esposito, Maurizio Di Cesare, Arianna Alvisi, Carola Campagna, Maurizio Musumeci, Fatima Diallo, Lavinia Viscuso, Virginia Cristaldi , Francesca Cini, Ludovica Cola, Ilenia Bentrovato, Raffaele Esposito, Chiara Iezzi, Nathalie Coppola e Giuseppe Boscaglia.

Chiara Iezzi

Un'esibizione che ha lasciato tutti a bocca aperta. Nelle primissime note sembra insicura, ma poi dimostra lo stile e la potenza vocale. La canzone è Thinking out loud di Ed Sheeran e la voce è quella di Chiara Iezzi, una delle sorelle del famoso duo Paola e Chiara. Il team di J-Ax è ben rappresentabile da questa cantante di grande esperienza: la creatività e la ricerca musicale del rapper sono caratteristiche necessarie per poter improntare una svolta ad un'artista con una carriera già conosciuta (e forse fin troppo percorsa in una sola direzione). J-Ax è sperimentazione e valorizzazione, e la performance di Chiara Iezzi entra proprio in questa logica.  

Team Pelù

I talenti del team di Piero Pelù sono: Pierluca Tevere, Simone Perrone, Francesco Paolo Bruno, Davide Fusaro, Marco Andreotti, Silvia De Santis,  Denise Cannas, Luca Gagliano, Marco De Vincentiis, Valerio Miglietta, Martina Liscaio, Ira Green, Tommaso Gregianin, Mariangela De Santis, Alessandra Salerno e Roberta Carrese.

Alessandra Salerno

Il Team di Piero Pelù ha al suo interno dei nomi molto forti. Uno di questi è quello di Alessandra Salerno, palermitana di 27 anni che sale sul palco in punta di piedi con un autoharp tra le braccia. È con le note di questo strumento (utilizzato soprattutto nel country americano) che accompagna il testo di una versione tutta particolare di Creep dei Radiohead. La sua esibizione commuove tutti, lei per prima, stupita dall'apprezzamento del pubblico. Questa scelta ricorda la grande varietà di talenti che può vantare il team di Piero Pelù. 

Ti potrebbe piacere anche

I più letti