Mick Jagger Covid
Ansa
Mick Jagger Covid
Musica

Rolling Stones: ci sarà lo show di Milano?

Un comunicato della band sostiene che il concerto di Milano siterrà come programmato il 21 giugno: Mick Jagger è risultato positivo al Covid poche ore prima dello spettacolo ad Amsterdam che doveva andare in scena il 13 giugno

La sicurezza del pubblico e di tutti quelli che lavorano nel backstage della band è ovviamente la priorità. Lo hanno ribadito in un comunicato ufficiale i Rolling Stones dopo che Mick Jagger ha scoperto di essere positivo poche ore prima del concerto del gruppo ad Amsterdam. La positività di Jagger, che ha 79, anni ovviamente ha messo in dubbio anche le date immediatamente successive del Sixty Tour, il primo andato in scena dopo gli anni bui della pandemia.

A questo punto gli Stones non suoneranno Berna in Svizzera il 17 giugno, mentre per quel che riguarda la data di Milano, un comunicato della band reso pubblico nelle ultime ore sostiene che il concerto si terrà regolarmente il 21 giugno.

Vedremo. Tutto dipenderà dagli esiti dei tamponi che Mick Jagger eseguirà nei prossimi giorni e dalle sue effettive condizioni di salute. Lo spettacolo degli Stones è indubbiamente molto impegnativo per il frontman della storica band.

Il tour degli Stones era iniziato con un incredibile omaggio ai loro rivali di sempre, i Beatles, nella data di Liverpool città natale dei Fab Four. Una volta sul palco Jagger ha detto: "Pensavamo di suonare You'll never walk alone, l'inno del Liverpool, ma poi abbiamo deciso di farvi sentire la nostra versione di una canzone scritta da altri ragazzi di questa città dove non ci siamo esibiti negli ultimi cinquant'anni". E così hanno attaccato I wanna be your man, un brano con una storia speciale, scritto da Lennon-McCartney che però venne inciso prima dagli Stones nel 1963.

I più letti