Jimi Hendrix, Electric Ladyland: il piacere di riascoltarlo in vinile
Jimi Hendrix, Electric Ladyland: il piacere di riascoltarlo in vinile
Musica

Jimi Hendrix, Electric Ladyland: il piacere di riascoltarlo in vinile

Ecco come suona a 33 giri lo storico ultimo album della Jimi Hendrix Experience, il disco di Crosstown Traffic e Voodoo Chile...

Non ci sono dubbi sul fatto che l'ultimo album della Jimi Hendrix Experience sia un capolavoro di rara bellezza. E non solo per i tre brani più famosi e noti al grande pubblico: Voodoo Chile, Crosstown Traffic e la cover di All along the watchtower di Bob Dylan. Tutti il disco è pervaso dalla genialità fulminante di Hendrix e dalle intuizioni creative del "magic trio", composto da Hendrix, Adam Mitchell, alla batteria, e Noel Redding al basso.

L'ascolto in vinile di questo classico, rimasterizzato agli Sterling Sound Studios di New York da Eddie Kramer e George Marino (qui parliamo della versione Sony/Legacy in vinile da 180 grammi con booklet fotografico di otto pagine), è un'esperienza vivamente consigliata oltre che un visionario viaggio nel tempo. La natura analogica di questa reissue è certificata dallo sticker che compare sulla cover: All Analog Remaster From The Original 2-Track Master Tapes By Jimi's Original Engineer.

Le migliorie più sensibili riguardano il suono della chitarra e di Hendrix, la pienezza del basso e l'impatto della batteria, ma in generale tutto l'album ha un sound pulito e al tempo stesso caldo ed estremamente avvolgente.A beneficiare del "trattamento" per la reissue sono soprattutto Voodoo Chile (con Stevie Winwood all'organo), la poco nota ma bellissima 1983, Gypsy Eyes e House burning down.

In definitiva, la porta d'accesso alla "Electricland" del più grande chitarrista di sempre.

Ti potrebbe piacere anche

I più letti