Maneskin Coachella
Ansa
Maneskin Coachella
Musica

I Maneskin conquistano Coachella: la scaletta del concerto

Tre quarti d'ora di adrenalina rock and roll iniziati con Zitti e buoni e conclusi con We're gonna dance on gasoline. A chiudere lo show, l'urlo del vocalist della band italiana: "Free Ukraine, fuck Putin"

Si sono tolti una grande soddisfazione i Maneskin sul palco del festival più cool del mondo. Tre quarti d'ora d'adrenalina in quella che è stata l'esibizione rock del giorno sul prato dell'Empire Polo Club di Indio, in California.
Poco prima di salire in scena la bassista della band, Victoria De Angelis ha parlato con il quotidiano inglese Indipendent spiegando che "Negli ultimi mesi il gruppo ha registrato molta musica. Ovviamente questa maledetta situazione in Ucraina ci ha veramente colpiti. Abbiamo voluto usare la nostra fama per spingere le persone a schierarsi per quello che è giusto e far sentire la gente aiutata e compresa. Vogliamo alzare la nostra voce per qualcosa che abbia un significato". Il loro ultimo brano, We're donna dance on gasoline è dedicato alla tragedia che sta vivendo il popolo ucraino. Il trionfale show della band italiana si è concluso con l'urlo del vocalist Damiano: "Free Ukraine, fuck Putin".

Questa la scaletta dell'esibizione dei Maneskin al Festival di Coachella:

Zitti e buoni
In nome del padre
Mammamia
Beggin'
Chosen
For Your Love
Womanizer (cover di Britney Spears)
I wanna be your slave
I wanna be your dog (cover degli Stonges)
We're gonna dance on gasoline

I più letti