Genesis Piano Project
Ufficio stampa
Genesis Piano Project
Musica

Genesis Piano Project: il tributo alla musica della leggendaria band inglese

Alcuni dei brani più famosi del gruppo di Peter Gabriel e Phil Collins riletti con due pianoforti acustici. In uscita il 12 ottobre

Genesis Piano Project è il progetto di due pianisti Angelo Di Loreto, nato a Buffalo, e Adam Kromelow, nato a Chicago. GENESIS PIANO PROJECT è un album (in uscita il 12 ottobre) di cover di alcuni dei brani più iconici della storica band inglese realizzate con due pianoforti acustici e registrate presso la Charterhouse School a Godalming, Regno Unito, ovvero il collegio dove Peter Gabriel, Tony Banks, Mike Rutherford e Anthony Phillips hanno dato vita ai Genesis.

«È stato difficile decidere quali canzoni registrare perché avevamo materiale sufficiente per due album! Volevamo avere canzoni di diversi dischi in modo da trovare il giusto equilibrio per mettere in mostra l'ampia gamma dinamica del loro lavoro. La speranza è che gli ascoltatori possano scoprire questa musica in un modo nuovo ascoltandola eseguita su due pianoforti. Sono veramente felice che, attraverso questo album, la musica di Angelo continuerà a portare gioia alle persone» racconta Adam Kromelow.

«Questo album» prosegue «è il culmine di 10 fantastici anni di lavoro come The Genesis Piano Project. Io e Angelo abbiamo passato ore ed ore ad ascoltare i Genesis e a cercare di arrangiare le canzoni per due pianoforti a coda. È stato un vero lavoro d'amore. Per ogni canzone ci siamo immersi dentro le menti dei membri dei Genesis per conoscere a fondo il loro linguaggio musicale. Ci siamo divertiti molto ad esibirci in tutto il Nord America e in Europa, incontrando anche parecchi fan dei Genesis di tutte le età e nazionalità e condividendo con loro questa incredibile musica.a scuola era un pittoresco edificio in stile gotico con un bellissimo giardino. Sono stati due giorni di bel tempo e adoravamo fare delle pause e passeggiare in questo luogo magico. Abbiamo persino trovato una targa su una parete in cortile in onore di Peter Gabriel e dei Genesis come alunni provetti». spiega Adam.

«Penso che momenti intricati come la sezione strumentale in Fountain Of Salmacis o il duetto flauto/organo in Seven Stones abbiano una chiarezza unica quando vengono ascoltati al pianoforte,e penso anche che sia molto divertente ascoltare i nostri arrangiamenti di momenti "enormi" come Apocalypse in 9/8 o l'assolo di sintetizzatore di Firth of Fifth. Due dei miei momenti preferiti dell'album sono i versi di Cinema Show ("Home from work, our Juliet…"), e la parte centrale di Stagnation ("Wait, there still is time for washing in the pool…"). Non sono i momenti più famosi di quelle canzoni, ma io e Angelo abbiamo trovato un lirismo inaspettato in quelle parti e abbiamo cercato di usare il colore unico dei pianoforti per renderli belli in modo diverso dai dischi originali».

Genesis Piano Project | Firth of Fifth / Supper's Ready | Recorded at The Charterhouse School www.youtube.com

Ti potrebbe piacere anche

I più letti