Dave Grohl Foo Fighters
Ansa
Dave Grohl Foo Fighters
Musica

Dieci libri musicali da regalare a Natale

Da Get back dei Beatles alla biografia di Massimo Ranieri, passando per la vera storia dell'icona rock, Dave Grohl, ex batterista dei Nirvana e leader dei Foo Fighters

«Scrivere di musica è come ballare di architettura» è un noto aforisma attribuito a Frank Zappa, anche se l'autore originale è stato l'attore comico e musicista americano Martin Mull in un'intervista del 1979 sul Detroit Free Press. In realtà sono moltissimi i libri di giornalismo e critica musicale di valore che smentiscono questa affermazione, tra cui ne abbiamo selezionati dieci, pubblicati negli ultimi mesi, che sono adatti per essere regalati a Natale ad un appassionato di sette note.

The Beatles - Get Back (Mondadori)
The Beatles: Get Back è un'aggiunta speciale al documentario in tre episodi The Beatles: Get Back di Peter Jackson, disponibile in streaming su Disney+. Un volume di 240 pagine, illustrato con centinaia di immagini inedite (tra cui foto di Ethan A. Russell e Linda McCartney), in cui i Beatles si raccontano attraverso le loro stesse parole, raccolte dalle sessioni di registrazione di Let It Be, esclusive e mai ascoltate prima. Nel volume, arricchito da una prefazione di Peter Jackson e da un'introduzione di Hanif Kureishi, i testi sono stati curati da John Harris, che li ha trascritti dalle conversazioni originali che John, Paul, George e Ringo hanno fatto durante le tre settimane della registrazione, culminata nel famoso concerto sul tetto della Apple, l'ultimo della band. Secondo la leggenda quelle sessioni sono state tempi cupi per una band che si stava sfasciando, ma uno scrittore stimato come Hanif Kureishi scrive nell'introduzione al libro: «In realtà è stato un momento estremamente produttivo per loro, durante il quale hanno creato alcuni dei loro pezzi migliori. E in questo libro abbiamo il privilegio di assistere alle loro prime prove, agli errori, alle divagazioni e alle digressioni, alla noia, all'esaltazione, all'improvvisazione giocosa e alle svolte improvvise che hanno portato a quello che di loro conosciamo e ammiriamo».

Dave Grohl - The storyteller. Storie di vita e di musica (Rizzoli)
I Foo Fighters sono la più grande rock band emersa negli ultimi venticinque anni, una gioiosa macchina da guerra in grado di riempire gli stadi di tutto il mondo con il suo sanguigno rock con venature punk. Prima batterista dei Nirvana, poi leader dei Foo Fighters, il carismatico Dave Grohl è uno degli ultimi tedofori a tener ancora vivo il sacro fuoco del rock: per questo c'era grande attesa per la sua prima autobiografia, The storyteller, che racconta in prima persona cinquant'anni di vita e di musica. «E così, ho scritto un libro. Questo non significa che lascerò la musica, ma è un'occasione preziosa per raccontare cosa vuol dire essere un bambino di Springfield, Virginia, che vede tutti i suoi sogni realizzarsi attraverso la musica. Dal viaggiare assieme agli Scream a 18 anni agli anni nei Nirvana e nei Foo Fighters, dalle jam-session con Iggy Pop all'emozione di suonare alla cerimonia degli Oscar, dai balli scatenati con gli AC/DC al privilegio di suonare la batteria per Tom Petty e al giorno dell'incontro con Sir Paul McCartney alla Royal Albert Hall. E ancora: dalle favole della buonanotte con Joan Jett a un incontro casuale con Little Richard, fino al volare dall'altra parte del mondo per una notte epica con le mie figlie e tante altre storie. Ho fatto il punto di tutte le esperienze che ho avuto nella vita – incredibili, difficili, divertenti ed emozionanti – e ho deciso che era ora di metterle finalmente su carta.»

Massimo Rainieri - Tutti i sogni ancora in volo (Rizzoli)
Definire un artista eclettico come Massimo Ranieri in una sola categoria è praticamente impossibile o, comunque, limitante, visto il suo multiforme talento. Il «cantattore» napoletano si è distinto, nel corso della sua lunga e fortunata carriera, per la disinvoltura con la quale è passato dalla musica al cinema, dal teatro e alla televisione. In tutti i campi in cui si è cimentato, i risultati sono stati i medesimi: grandi numeri e il gradimento sia da parte della critica che del pubblico. Pensiamo al Sanremo vinto nel 1988 con una canzone immortale, Perdere l’amore, al suo repertorio con tanti brani indimenticabili (da Rose rosse a Se bruciasse la città a Erba di casa mia) e alla capacità unica di rivisitare la canzone napoletana, rimanendo nel solo ambito musicale. Poi la televisione, il cinema, e l’amore di una vita: il teatro (che permette di mantenere con il pubblico “il rapporto diretto, fisico, che avevo durante i concerti”) sotto la guida dei più grandi, da Patroni Griffi a Strehler. Tutti i sogni ancora in volo, ricco di aneddoti inediti e impreziosito da sedici pagine di foto, è il libro della sua vita, un bilancio profondo e mai banale di settant'anni, in equilibrio tra ciò che è stato e ciò che sarà domani.

Massimo Cotto - Rock is the answer. Le risposte della musica alle questioni della vita (Marsilio Cartabianca)
La musica ha una risposta per ogni domanda che ci pone la vita, anche la più difficile. Massimo Cotto, nel suo nuovo libro Rock is the answer. Le risposte della musica alle questioni della vita, parte dalle tante confidenze e dichiarazioni che ha raccolto personalmente per tutta la vita dai giganti del rock e, da abile narratore, costruisce un percorso a piccoli passi in cui i protagonisti della scena mondiale svelano una dimensione intima che si sono costruiti giorno dopo giorno, lavorando su sé stessi. Tra voci sopra le righe e divertenti aneddoti, meditazioni profonde e consigli quotidiani, a ogni mese si associa una riflessione che nasce da un brano cult e che introduce una parola chiave per ciascun giorno, accompagnata da una canzone come viatico all’ascolto e da una o più risposte che gli artisti hanno voluto consegnargli durante incontri e colloqui. Demoni e ispirazioni, vizi e virtù rivivono in un curioso zibaldone di pensieri che diventa al tempo stesso un motore per le proprie ricerche personali e il prodotto di un nuovo sguardo sul mondo, mai banale. Perché «il bello delle risposte è che spesso generano altre domande», scrive l’autore lanciando una sfida: «Il rock può ancora essere collante, ma gli insegnamenti vanno applicati alle nostre vite e non al pianeta, alla nostra storia e non alla Storia».

Andrea Pedrinelli - Il grande libro dei Pooh. La storia, le canzoni, le immagini. Il libro ufficiale (Mondadori Electa)

Realizzata con l'appoggio della band e dedicata a Stefano D'Orazio che ne ha seguito i primi passi, Il grande libro dei Pooh. La storia, le canzoni, le immagini è un'opera completa e definitiva che ripercorre la storia del gruppo, attingendo a un archivio vastissimo di materiale inedito. Per la prima volta, grazie a immagini esclusive, interviste a musicisti, tecnici e collaboratori, episodi mai raccontati, materiali mai usciti prima dagli uffici della band, Andrea Pedrinelli testimonia e ricostruisce come nessuno ha fatto finora la grandezza artistica, umana, professionale di un percorso inimitabile, e rivela tutto quanto c'è stato dentro e attorno la "macchina della musica": disco per disco, anno per anno. Sulla genesi del libro, l'autore Andrea Pedrinelli ha dichiarato: «Stefano mi disse: "Tu devi scrivere la storia dei Pooh. Ci segui da sempre, ci frequenti come critico musicale da decenni, hai lavorato con noi e sei amico di tutti quanti. Chi altri potrebbe fare un libro vero sui Pooh?"».

Steve Van Zandt - Memoir. La mia odissea, fra rock e passioni non corrisposte (Il Castello)
Quando è ancora adolescente, Steve Van Zandt incontra Bruce Springsteen, un emarginato/idealista come lui, che diventerà suo amico e compagno di band. Col soprannome di Miami Steve, Van Zandt diventa il punto fermo della E Street Band mentre conquista il mondo del rock. Memoir. La mia odissea, fra rock e passioni non corrisposte racconta gli eventi imprevedibili di una vita sempre sorprendente. È qualcosa di più della semplice testimonianza di un nomade giramondo, più della storia di un attivista pionieristico, più dell'odissea di una ricerca spirituale: è quasi una masterclass in Rock and Roll.

Ezio Guaitamacchi e Antonio Bacciocchi - Crocodile Rock (Hoepli)
Crocodile Rock è un libro originale, che esplora tutti i più interessanti e divertenti legami tra il mondo della musica e quello degli animali. Dal canto degli uccelli al ritmo dei cavalli, dalle melodie delle megattere all'ululato dei lupi, il mondo animale è alle origini del suono. L'uomo ha imparato a parlare, a cantare e a suonare imitando le voci della natura e ne ha tratto spunto per dare vita a numerosissime esperienze creative: strumenti musicali realizzati con elementi tratti dal mondo animale, linee melodiche ispirate ai versi di quadrupedi e volatili, registrazioni dei medesimi per essere poi integrate in composizioni musicali vere e proprie. Ma è stato soprattutto il pop rock a subire il fascino degli animali, che fossero cuccioli, belve feroci, insetti, serpenti o volatili. Dai Beatles agli Scorpions, dagli Animals agli Eagles, dai Dik Dik ai Pooh, sono stati centinaia i gruppi che, dagli anni '50 a oggi, hanno preso il loro nome dal mondo animale, spesso incarnandone le caratteristiche. Migliaia gli album o le canzoni che hanno come soggetto amabili bestiole o animali selvaggi, così come non si contano le star della musica che mostrano da sempre affetto e rispetto per i loro cuccioli, sostenendo organizzazioni animaliste o finanziando progetti specifici. Illustrato con immagini esclusive, Crocodile Rock travalica il confine di chi ama la musica o gli animali e che può coinvolgere tutti i lettori curiosi di scoprire storie uniche, aneddoti e vicende interessanti e divertenti.

Vivien Goldman - La vendetta delle punk. Una storia della musica femminista da Poly Styrene alle Pussy Riot (Vololibero)
Ne La vendetta delle punk l’autrice, mescolando interviste e narrazione storica alle sue esperienze personali, analizza quattro temi fondamentali: identità, denaro, amore e protesta – attraverso i quali approfondisce le ragioni per le quali il punk rappresenta per le donne una forma artistica così liberatoria. Essendo stata una delle prime donne giornaliste rock inglesi, la prospettiva di Vivien Goldman sul giornalismo musicale è completa, potendo vantare anche una grande esperienza di addetta ai lavori e avendo contribuito in prima persona alla nascita del post-punk. Goldman analizza una canzone di Patti Smith come Free Money, per esempio, rievocando lo shopping a Notting Hill insieme alla cantante americana. Grazie alla testimonianza diretta della figlia della defunta Poly Styrene, scopriamo le motivazioni che nel 1978 hanno spinto la madre, di discendenza somala e scozzese-irlandese, a scrivere un inno del punk come Identity, caratterizzato da un ritornello che dice: “Identity is the crisis, can’t you see?”. Nel suo libro, l'autrice ci parla di musiciste originarie di luoghi lontani, ma anche di eclettiche rivoluzionarie come Grace Jones, un’artista che pur non essendo esattamente punk ha senz’altro influenzato il movimento assorbendone l’audacia liberatoria. Questo libro è un tour musicale che partendo dalle origini europee del punk allarga il suo campo d’azione fino a raggiungere una vasta dimensione internazionale. Un vivace documentario cartaceo su un genere musicale che, per definizione, demolisce gli steccati.

Noemi Serracini – Rock’n’Soul. Storie di Musica e Spiritualità (Arcana Edizioni)
Attraverso le esperienze di George Harrison, Patti Smith, Leonard Cohen, Joni Mitchell, Bob Dylan, Tori Amos, Yusuf / Cat Stevens, Sinéad O’Connor, Nick Cave e PJ Harvey,Rock’n’Soul di Noemi Serracini racconta quanto e come l’arte possa essere mezzo di ascolto della dimensione meditativa e spirituale più profonda. Le storie di vita di dieci star della musica si mescolano, in questo modo, ai loro percorsi interiori e spirituali. L’ordine degli artisti e delle artiste all’interno del libro non è cronologico, ma pensato come un’alternanza di voci. Le biografie sono elaborate in funzione delle dinamiche e dei processi che portano dalla musica alla spiritualità e viceversa. Le inquietudini, i desideri, le insoddisfazioni, i traumi che spingono ognuno di questi artisti verso una ricerca interiore sempre più consapevole, sono strettamente connessi con le loro esperienze di vita. La musica crea un ponte tra dentro e fuori, e sembra essere l’unica forma d’arte in grado di racchiudere tutto, in modo spesso trascendente.

Vittorio Nocenzi - Nati liberi. La storia del Banco del Mutuo Soccorso raccontata da Vittorio Nocenzi (Tsunami Edizioni)
La storia del Banco del Mutuo Soccorso raccontata dalla viva voce del fondatore Vittorio Nocenzi, tra i più importanti tastieristi e compositori europei. Una preziosa testimonianza che traccia il percorso del gruppo partendo dalla genesi del progressive rock fino ai giorni nostri. L'evoluzione di cinquant'anni di carriera che collocano il Banco tra i più longevi gruppi rock italiani ancora in attività e ne quantificano la cifra artistica attraverso diciannove album in studio, alcuni dei quali considerati vere e proprie pietre miliari della storia del prog e oltre cinquemila concerti in tutto il mondo. La band non ha mai concesso nulla ai luoghi comuni, costantemente alla ricerca di nuove traiettorie musicali, senza riciclarsi mai e senza farsi corrompere dalle lusinghe di un successo testimoniato da migliaia e migliaia di estimatori. Nati Liberi è una sorprendente avventura che parte dagli aneddoti storici e prosegue con l'approfondimento musicale e l'analisi degli album, spaziando all'interno della straordinaria eterogeneità compositiva che ha fatto del Banco un capitolo unico tra le pagine del grande romanzo del rock.

Ti potrebbe piacere anche

I più letti