Le reazioni social all'annuncio di Buckingham Palace
Twitter
Le reazioni social all'annuncio di Buckingham Palace
Lifestyle

Le reazioni social all'annuncio di Buckingham Palace

Prima il timore per le sorti della corona inglese e poi il sollievo per la notizia del ritiro del Principe Filippo. Ecco come Twitter ha vissuto la mattinata

Re Artù sta tornando da Avalon; è stata ri-aperta la camera dei segreti; Elisabetta ha deciso di diventare la Regina dei sette regni e di sedersi sul Trono di spade; ci sarà una nuova stagione di Sherlock.

La fantasia della Rete dopo che Buckingham Palace ha annunciato di essere in procinto di dare un'importante notizia, è corsa libera.

Le ipotesi

Subito Twitter ha voluto escludere che l'amata sovrana fosse in pericolo di vita o peggio avesse deciso di abdicare a favore di Carlo e così i cybernauti hanno dato sfogo alle ipotesi più creative non senza bacchettare l'assenza di una maratona-Mentana che toglieva suspance all'attesa.

LEGGI ANCHE: I giocattori della Regina in mostra a Buckingham Palace

LEGGI ANCHE: I 90 anni della Regina Elisabetta

"Ha perso uno dei suoi corgie", ha scritto qualcuno. "La Regina è incinta" ha aggiunto un altro e via con una girandola di presunti scoop che andavano dal "Parteciperà alla finale di Amici" al "L'Inghilterra colonizzerà l'Italia per renderla civile".

Le reazioni all'annuncio

Quando poi il comunicato ufficiale di Palazzo ha spiegato che il Duca di Edimburgo, il novantaseienne Principe Filippo, ha deciso - a partire dall'autunno - di ritirarsi a vita privata il sollievo è stato generale.

"Principe Filippo uno di noi - ha chiosato un utente - in pensione ci va a 96 anni" per proseguire con "Non mi sembra una grande notizia che un quasi centenario decida di ritirarsi a vita privata" per concludere con chi ha specificato: "Il mondo è rimasto paralizzato per ore in attesa di sapere che un uomo di 96 anni si ritira dalla vita pubblica: bene, ma non benissimo".

Twitter
Le reazioni social all'annuncio di Buckingham Palace
Ti potrebbe piacere anche

I più letti