Animalisti contro la corrida in Spagna e altre foto del giorno, 23.5.13
Animalisti contro la corrida in Spagna e altre foto del giorno, 23.5.13
Foto

Animalisti contro la corrida in Spagna e altre foto del giorno, 23.5.13

Otto immagini per un'istantanea sul mondo: da Barcellona alle Isole Aleutine, da Moore a Woolwich

Con le foto di oggi arriviamo davanti all'ex arena di Barcellona, dove si è svolta una manifestazione animalista contro la corrida; a Woolwich, Londra, dove ieri un poliziotto è stato ucciso a colpi di macete; a Cannes, al Festival del cinema, dove l'attrice francese Lea Seydoux si è commossa durante la presentazione del film La Vie d'Adele; a Magelang, Giava Centrale, Indonesia, dove si ci prepara alla festa buddhista di Vesak; a Moore, il sobborgo di Oklahoma City, USA, devastato lunedì da un tornado; a Mosca, sul palcoscenico di un concorso di bellezza per donne in sedia a rotelle; a Lipsia, in Germania, dove i socialdemocratici festeggiano i loro 150 anni; e infine nell'arcipelago delle Isole Aleutine, Alaska, dove il vulcano Pavlof è in attività da alcuni giorni: lo hanno fotografato dallo spazio gli astronauti a bordo della Stazione spaziale internazionale.

 

"Immagini che scorrono sul monitor delle "agenzie": il mondo come lo avvertiamo, mediato, non dall'impossibile ritmo continuo delle televisioni, ma dal ritmo discreto degli scatti dei fotografi; un flusso di momenti che inquadrano una giornata. Una serie di "istanti infiniti" che ci aiutano a vedere. Nessuna ambizione di primato estetico - troppo veloce e caotica la selezione - ma, certamente, il valore estetico delle fotografie scelte è parte della loro funzione: non solo "documento", ma soprattutto espressione delle possibilità della fotografia come media narrativo e rappresentativo."

Dan Kitwood/Getty Images

23 maggio 2013. Un agente di polizia sotto la grandine nei pressi della scena del crimine a Woolwich, Londra, dove ieri due sospetti estremisti islamici hanno ucciso un soldato di nome Drummer Lee Rigby, 25enne di Manchester, che prestava servizio presso il secondo battaglione del Royal Regiment of fusiliers. Rigby era padre di un bambino di due anni. Gli assassini "non avrebbero legami con gruppi terroristici nigeriani", secondo fonti dei servizi di sicurezza ad Abuja, capitale della Nigeria. Per il momento l'identificazione certa riguarda Michael Olumide Adebolajo, l'uomo mostrato da un video con la mannaia ancora insanguinata, nato a Londra nel 1984 da una famiglia di origine nigeriana profondamente cristiana. Come lo stesso Adebolajo, poi convertitosi all'islam nel 2001. 

Ti potrebbe piacere anche

I più letti