Mediaset per Dante: su Focus la maratona omaggio a Dante Alighieri
Ufficio Stampa Mediaset
Mediaset per Dante: su Focus la maratona omaggio a Dante Alighieri
Lifestyle

Mediaset per Dante: su Focus la maratona omaggio a Dante Alighieri

Per quarantuno ore consecutive, da lunedì 13 settembre alla mezzanotte del 14 settembre, in onda il testo integrale della Divina Commedia. Intanto Mediaset traccia un bilancio dei canali tematici: da La5 a Iris, da Focus a Top Crime, ascolti in crescita

L'esperimento è di quelli mai realizzati prima: una maratona televisiva di 41 ore consecutive per omaggiare Dante Alighieri a 700 anni esatti dalla morte. Mediaset per Dante è il titolo dell'evento tv che andrà in onda su Focus (35 del digitale terrestre): dalle 7 di lunedì 13 settembre alla mezzanotte del 14 settembre andrà in onda il testo integrale della Divina Commedia, inserito in una speciale cornice durante la regolare programmazione del canale. E il lancio dello speciale monstre su Dante è anche l'occasione per fare il bilancio degli ascolti e lanciare i nuovi palinsesti dei canali digitali di Mediaset, cresciuti nell'ultimo anno fino a battere i diretti concorrenti. Ecco tutti i dettagli.

Mediaset per Dante, la maratona di Focus omaggio a Dante Alighieri

Per quarantuno ore consecutive, l'intera opera di Dante Alighieri apparirà in tv e verrà inserita in una speciale cornice che «avvolgerà» la programmazione del canale dal 13 al 14 settembre (il Sommo Poeta morì il 14 settembre 1321). Ma tecnicamente come si potrà leggere la Divina Commedia? Sulla sinistra dello schermo apparirà il numero del canto cui appartiene la terzina in onda, in basso scorreranno in un flusso continuo tutti i 14.233 versi dell'opera e ogni terzina resterà esposta per 31 secondi. «Il tutto senza la mediazione di un attore. Offriamo solo il testo – con tutta la sua forza e la sua capacità di raccontare sentimenti, vizi, virtù e aspirazioni dell'uomo -, in una chiave contemporanea che richiama quello dell'aggiornamento delle notizie», spiega a Panorama.it Marco Costa, il direttore delle reti tematiche free e pay Mediaset. «Il nostro è un omaggio alla straordinaria attualità dell'opera di Dante ed è stato possibile realizzarlo grazie allo sforzo di tutta l'Azienda e con un lavoro di due mesi», rivela Gian Paolo Parenti, Channel manager del canale Focus.

Il successo di Focus e gli ascolti record

La presentazione di Mediaset per Dante è anche l'occasione per fare il punto della situazione sulle reti tematiche targate Mediaset, che era partita con Iris e Boing per arrivare a un pacchetto di dodici canali - Iris, La5, 20, Focus, TopCrime, Cine34, Italia2, Extra, Tgcom24, Boing e Cartoonito – che tutti assieme raggiungono una media dell'8,8% di share nella fascia 21.30 - 23.30 (quella più pregiata per gli investimenti pubblicitari), in crescita rispetto al 7,5% dello scorso anno. «Dal 2009 ad oggi rileviamo un crescita costante di ascolti, cosa non scontata: non è detto che aumentando il numero dei canali cresca l'ascolto. In questo momento possiamo dire che i canali tematici Mediaset battono quelli dei gruppi concorrenti, sia considerando il multichannel free che sommando i canali pay», rivela Costa. Tra i dati più interessanti spiccano quelli di Focus, con i record segnati nei mesi scorsi grazie alle dirette delle missioni spaziali su Marte: «Con le manovre di ammartaggio siamo arrivati al 4% di share e 1 milione di spettatori. Continueremo a seguire le missioni spaziali e a seguire tutti i generi, dall'astrofisica alla storia», rivela Gian Paolo Parenti. «Il successo di Focus? Da quando è diventato un canale Mediaset, tre anni fa, abbiamo cambiato linea editoriale plasmandola in maniera diversa: basta con solo prodotti di acquisto, volevamo anche autoproduzioni che raccontassero l'Italia e il pubblico ha gradito la giusta commissione. Oggi siamo a 80 titoli e 160 ore di auto prodotto», osserva Costa.

Amici su La5, il #GFVip su MediasetExtra

Intanto si accende la nuova stagione tv anche per gli altri canali del digitali. A cominciare da MediasetExtra che da lunedì 13 settembre rivoluziona il suo palinsesto con il Grande Fratello Vip 6. «Trasmetteremo come sempre il live dalla Casa grazie alla forza del reality siamo diventati la prima rete tematica italiana. Sarà in diretta, non in differita com'è stato scritto». Poi MediasetExtra tornerà a proporrà il meglio degli show di Mediaset e gli speciali sulla storia della tv del Biscione (domenica 12 c'è la maratona dei game show, da Ok il prezzo è giusto a La ruota della fortuna). Quanto a La5, tornano le repliche sbanca ascolti di Uomini e Donne ma anche il daily di Amici, contenuti che piacciono al pubblico femminile del canale, che per un po' farà a meno di nuovi programmi branded content. «Ci siamo presi una pausa di riflessione per migliorare il processo di produzione e renderlo più fluido», anticipa Costa. Su Iris in arrivo invece nuove rassegne dedicate al cinema straniero, da quello americano a quello di Almodovar, mentre Cine34 punta tutto sui capolavori della cinematografia italiana (proporrà anche un documentario che ripercorre la storia del cinema tricolore). Lo sport è sul 20 - con il campionato di Formula E, la Coppa Italia (con Italia1) e il Campionato europeo di rubgy – mentre Top Crime spinge sul grande classici come Poirot e Il tenente Colombo («più viene trasmesso più cresce di ascolti») e scommetterà anche su un catalogo di novità. Ce n'è per tutti i gusti.

Ti potrebbe piacere anche

I più letti