Lifestyle

Festival di Resistenza, teatro per la memoria

Una rassegna collocata negli spazi esterni della casa contadina abitata dalla famiglia Cervi, oggi moderno Museo di Storia contemporanea. Sette compagnie di rilievo nazionale per rinnovare la memoria

La vita delle donne e degli uomini, le contraddizioni del tempo presente, le emergenze del lavoro, i beni comuni, i diritti sociali e civili: questi alcuni dei temi che gli spettacoli teatrali porteranno in scena rimanendo fondamentale il richiamo alla Resistenza e alla sua memoria, ai valori di libertà, democrazia, giustizia sociale che la hanno motivata e che hanno attraversato Casa Cervi.

Il "Festival di Resistenza", giunto quest'anno alla sua dodicesima edizione, inizia a Gattatico (RE) il 7 luglio (53° Anniversario dei Martiri di Reggio Emilia) e si conclude il 25 luglio (70° Anniversario della caduta del fascismo) con la proclamazione e l'assegnazione da parte della Giuria degli spettacoli vincitori del Premio Museo Cervi.

Ad inaugurare la manifestazione la performance, in prima nazionale, de Lo schermo sul leggio di Ivano Marescotti.

 

Informazioni e prenotazioni
Museo Cervi, via Fratelli Cervi, 9 - Gattatico (Reggio Emilia)
Barbara Barresi, Paola Varesi
Tel. 0522. 678356 - fax. 0522 477491
info@istitutocervi.it
museo@fratellicervi.it
www.fratellicervi.it

Ufficio Stampa

La Compagnia Instabili Vaganti presenta “L'Eremita Contemporaneo. Made in ILVA”, regia Anna Dora Dorno, con Nicola Pianzola. Lo spettacolo trae ispirazione dal diario di un operaio dell'ILVA di Taranto e dalle testimonianze raccolte da altri operai intervistati.

Ti potrebbe piacere anche

I più letti