La straordinaria vita di Evan Spiegel, fondatore di Snapchat

Secondo Forbes, è il più giovane miliardario della classifica dei super ricchi 2015

Evan Spiegel

Evan Spiegel – Credits: Michael Kovac / Getty Images Entertainment

Stefania Medetti

-

Sembra una favola, ma è la storia di Evan Speigel. Classe 1990, il 25enne americano, co-fondatore di Snapchat, è il più giovane miliardario della classifica annuale redatta da Forbes. Ma non è solo per il suo patrimonio che può essere considerato una persona molto fortunata, come racconta Business Insider.

Tanto per cominciare, Spiegel è cresciuto a Pacific Palisade, fuori da Los Angeles, a un passo da Malibu. I genitori, entrambi avvocati, erano membri di club esclusivi, viaggiavano spesso in Europa, andavano a sciare in Canada in elicottero: “Viviamo in una bolla”, ha avuto modo di dichiarare il giovane Spiegel. I genitori si sono separati mentre il figlio frequentava il liceo. Dopo aver conseguito la patente al compimento del 16° anno di età, Spiegel ha ricevuto in regalo da mamma e papà la sua prima auto: una Cadillac Escalade, il modello più lussuoso fra i Suv di dimensione XL, con un prezzo medio da 80mila dollari. Ma i consumi erano troppo elevati per il giovane proprietario che ha chiesto dunque ai genitori di sottoscrivere a suo nome un leasing per una più efficiente Bmw 550i .

Arrivato all’università, Spiegel entra a Stanford ed è qui che incontra i futuri soci: Reggie Brown e Bobby Murphy. “Non eravamo nulla di speciale, per questo cercavamo sempre di costruire cose speciali”, ricorda. Poco prima della laurea, Spiegel ha abbandonato l’università per dedicarsi a Snapchat a tempo pieno. Il team ha sviluppato la gran parte dell’app nel 2012, mentre l’headquarter della società si era stabilito nella casa del padre di Spiegel che, anche dopo il trasferimento degli uffici a Venice, ha continuato a vivere con il genitore per anni, in parte perché considerava l’affitto economico. Nel novembre dello scorso anno, invece, ha acquistato una casa propria per 3,3 milioni di dollari. Dopo aver completato un giro di finanziamenti lo scorso giugno, Spiegel si è comprato una Ferrari, ma il giovane miliardario è anche pilota d’aerei. Sul fronte sentimentale, ha avuto una relazione con la popstar Taylor Swift e ha cercato di acquistare Big Machine, l’etichetta che la rappresenta. Nonostante l’operazione non sia andata in porto, Spiegel si è dichiarato particolarmente interessato al business musicale, tanto da considerare l’ipotesi di lanciare una propria etichetta discografica.

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Gli Under 40 più ricchi del 2015 secondo Forbes

Quasi la metà dei miliardari più giovani ha fatto fortuna con la tecnologia

Dieci idee per trasformare i vostri figli in miliardari

Coltivare la natura imprenditoriale dei più piccoli è possibile: ecco quali strategie applicare sul campo 

Snapchat: 5 cose da sapere

L'app che permette lo scambio di foto "a tempo" è davvero sicura o mette la nostra privacy a rischio? E soprattutto dopo aver detto no alle offerte di Facebook e Google, come si finanzia?

Commenti