I dieci paesi dove i salari minimi sono più alti
RedDaxLuma / Alamy
I dieci paesi dove i salari minimi sono più alti
Economia

I dieci paesi dove i salari minimi sono più alti

Australia, Lussemburgo e Belgio le nazioni in cui si guadagna di più

Il dibattito sul salario minimo

Mentre in Italia si continua a discutere dell'opportunità di approvare un salario minimo garantito, gli esperti di Statista hanno calcolato quali sono i paesi in cui si è pagati di più per un'ora di lavoro. Scoprendo differenze enormi tra i paesi anglosassoni e l'Europa del Sud, oltre che belgi e irlandesi sono tra i dipendenti meglio pagati in assoluto. 

Australia

Sydney Harbour Bridge incamerastock / Alamy

Al primo posto troviamo l'Australia, con un salario minimo di 8,42 euro. L'Australia è nota per i suoi stipendi altissimi, per quasi tutte le professioni e categorie. Ed é per questo che si è affermata negli ultimi anni come una delle mete più ambite per chi cerca lavoro all'estero


Lussemburgo

PjrStudio / Alamy

In seconda posizione c'é il Lussemburgo, il paese più ricco d'Europa, dove il salario minimo e poco più alto di 8 euro all'ora. 

Belgio

La Grande Place di Bruxelles JOHN KELLERMAN / Alamy

Chiude il podio il Belgio, con un salario minimo di 7 euro e mezzo l'ora. Dopo la recessione del 2009, l'economia belga  cresciuta nel 2014 dell'1,1 per cento. 

Irlanda

Il Samuel Beckett Bridge a Dublino scenicireland.com / Christopher Hill Photographic / Alamy

Al quatro posto troviamo l'Irlanda, con un salario minimo di poco meno di 7 euro e mezzo. L'Irlanda è uno dei paesi europei che è riuscito a riprendersi meglio dalla crisi finanziaria internazionale, trovando più in fretta di altri il coraggio per approvare le riforme necessarie per ripartire col piede giusto. Nel 2014 ha registrato un tasso di crescita straordinario che ha sfiorato il 5 per cento. 

Francia

Alex Segre / Alamy

In quinta posizione c'é la Francia, dove il salario minimo supera di poco i 7 euro. Anche la Francia, dopo la recessione del 2009, sta piano piano ricominciando a crescere, ma per ora resta molto lontana dal +1 per cento del Belgio. 

Olanda

Tulipani olandesi Wim Wiskerke / Alamy

Anche l'Olanda garantisce un salario minimo che supera di poco i 7 euro. Non solo, dopo Svizera e Lussemburgo, l'Olanda entra nella top five dei paesi del Vecchio Continente con il reddito pro capite più elevato. 

Nuova Zelanda

ScotStock / Alamy

La settima posizione la conquista la Nuova Zelanda, con un salario minimo garantito di circa 6,7 euro. 

Germania

incamerastock / Alamy

La Germania segue in ottava posizione con un salario minimo di poco più di 6 euro. Anche la Germania nel 2014 ha ricominciato a crescere, e nonostante la crisi non è uscita dalla top ten dei paesi europei con il Pil pro capite più alto. 

Canada

Vancouver incamerastock / Alamy

Il Canada condivide l'ottava posizione con la Germania, piazzadosi molto meglio degli Stati Uniti, che invece sono fuori dalla top ten.

Regno Unito

Il Tower Bridge di Londra JOHN KELLERMAN / Alamy

In decima posizione c'é infine il Regno Unito, con un salario minimo pro capite pari a circa 6,2 euro. Nel 2014 il paese ha registrato un tasso di crescita particolarmente incoraggiante, che per poco non ha toccato il 3 per cento. 

Dove si guadagna meno in Europa

Un ristorante a Mykonos, in Grecia Alex Segre / Alamy

Prendendo in considerazione gli stipendi minimi mensili dei vari paesi europei, Statista ha scoperto che se in Spagna, Portogallo e Grecia si guadagna più o meno la metà rispetto a Francia, Germania, Irlanda e Regno Unito, in Polonia, Ungheria ed Estonia si può arrivare a meno di un quarto. Per non parlare di Romania e Bulgaria, dove si piò scendere fino a un sesto. 

Ti potrebbe piacere anche

I più letti