fintech
(Ansa)
fintech
Economia

Fintech: cos'è e perché rappresenta il futuro (immediato) della finanza

Altro che Bitcoin, sono le società che si occupano di finanza digitale quelle su cui vale la pena investire

Si scrive Fintech, si legge "finanza digitale". La vera rivoluzione finanziaria in epoca Covid non arriva dallo straordinario quanto volatile successo dei Bitcoin, quanto piuttosto dal lento, continuo e costante radicarsi della cosiddetta Fintech.

La rivoluzione della finanza digitale

A sostenerlo sono gli analisti di JP Morgan secondo i quali la rivoluzione è già in atto e non è reversibile. Mentre la strada che devono percorrere le criptovalute rilanciate dal miliardo e mezzo di dollari investiti da Tesla in Bitcoin è ancora lunga e tutta in salita prima di diventare mainstream, quella della Fintech pare essere molto più semplice e già stabile

La pandemia, infatti, ha accelerato in processo in corso verso la digitalizzazione dell'offerta finanziaria e oggi l'innovazione dei servizi è l'asse portante del settore.

Il rapporto tra finanza e tecnologia

In una recente analisi JP Morgan sostiene che "La concorrenza tra banche e colossi hi-tech si stia intensificando, con i big brand della tecnologia che possiedono le piattaforme digitali più potenti grazie al loro accesso ai dati dei clienti".

Tradotto in termini poveri significa che aziende come Facebook, Apple, Google o Amazon si stanno mostrando sempre più interessante all'implementazione delle offerte di servizi finanziari destinati alla clientela.

"La cooperazione tra i giocatori 'Fin' e 'Tech' è in vista – osservano gli analisti JPMorgan - con le banche che intensificano gli investimenti per ridurre il divario tecnologico, e la battaglia tra le banche tradizionali e le app non bancarie si sta svolgendo anche sul fronte normativo".

Il boom del digital banking

Del resto il digital banking è esploso nell'era del Coronavirus e da un anno a questa parte tra lockdown e paura del contagio si è modificato il rapporto della popolazione sia con la gestione del denaro sia con le abitudini d'acquisto che si sono dirottate sull'e-commerce.

Cambia la domanda, si modifica l'offerta

A fronte di una nuova esigenza di mercato banche e società del settore si stanno confrontando per creare prodotti finanziari che rispondano e soddisfino le nuove esigenze dei consumatori.

La fintech è una realtà che si sta formando per radicarsi e offrire occasioni di business e convenienza sia agli operatori del settore sia a una clientela sempre più esigente.

Secondo gli analisti, quindi, il vero investimento che dovrebbe essere valutato dai risparmiatori non è tanto quello in bitcoin o criptovalute ma in società fintech pronte a sbaragliare il mercato nella nuova epoca della finanza digital post Covid.

Ti potrebbe piacere anche

I più letti