Facebook: i dipendenti rivelano dieci cose tremende del loro lavoro
Scott Olson/Getty Images
Facebook: i dipendenti rivelano dieci cose tremende del loro lavoro
Economia

Facebook: i dipendenti rivelano dieci cose tremende del loro lavoro

Il dietro le quinte del social network è pieno di sorprese

Premessa

In più di una classifica sulle aziende per cui lavorare, Facebook figura ai primi posti. Nonostante ciò, secondo alcuni dipendenti ed ex-dipendenti, la realtà è molto meno rosea di come viene dipinta. Ecco le dieci cose peggiori di cui fa esperienza chi lavora per il social network, secondo il cahier de doléance compilato da Business Insider e basato sui commenti postati online.


1 - Lavoro non-stop

A turno, per sei settimane all’anno, gli ingegneri devono essere reperibili 24 ore su 24, per assicurare l’efficienza del servizio.

2 – Individualismo

Vittime del mantra di Facebook “Lascia il segno”, i dipendenti tendono a mettere se stessi al primo posto. In particolare, c’è chi lamenta l’assenza dello spirito di gruppo.

3 – Disorganizzazione

Gestire team di centinaia e migliaia di persone è difficile, in particolare se l’azienda non promuove organizzazione e flussi di lavoro.

4 – Giovanilismo

C’è anche chi lamenta la cultura giovanilista del social network che, nonostante sia un colosso della Silicon Valley, continua a comportarsi come una start up

5 – Cultura dominante

Ambiente poco accogliente: a quanto pare, i colleghi sono snob, scortesi e molto sicuri di sé.

6 – Identità

Secondo alcuni, Facebook guarderebbe troppo a Google, invece di focalizzarsi sui propri punti di forza e sulla propria mission.

7 – Assenza di privacy

A Menlo Park, gli ingegneri lavorano in open space dove le loro scrivanie sono una attaccata all’altra, senza privacy.

8 – Distrazioni

Lavorare come programmatore per Facebook implica che spesso si debba passare molto tempo a navigare su Facebook ed è difficile rimanere concentrati.

9 – Comunicazioni

Un ex-dipendente ricorda che la quantità di email ricevute quotidianamente superava quota 1.500. A cui va aggiunto il fatto che i team e i gruppi di lavoro comunicano attraverso messaggi su Facebook.

10 – Management

C’è anche chi pensa che Sheryl Sandberg, chief operating officer e Mark Zuckerberg investano troppo tempo in attività extra-lavoro e abbiano un atteggiamento da primi della classe.

Ti potrebbe piacere anche

I più letti