Grecia: cominciata la corsa ai bitcoin

Dieci volte più greci del solito si stanno registrando presso la societa' tedesca Bitcoin.de per acquistare valuta elettronica

Bitcoin

– Credits: antanacoins/Flickr

Redazione

-

Sempre più greci si stanno registrando presso la società tedesca Bitcoin.de per acquistare valuta elettronica. E questo da un paio di mesi.

Lo riferisce il sito web Neos Kosmos citando dichiarazioni rese alla Cnn da Oliver Flaskaemper, AD di Bitcoin.de, secondo cui le richieste di compravendite di bitcoin provenienti dalla Grecia sono aumentate del 79% rispetto alla loro media di 10 settimane su Bitstamp, la terza piu' grande Borsa del mondo.

Come riportato dal sito, anche le piattaforme di trading cinesi stanno suscitando interesse in Grecia.
Il portale della LakeBTC, con sede a Shanghai, ha registrato un aumento del 40% dei visitatori che usano il computer dalla Grecia.

Durante il fine settimana, anche il cambiavalute polacco Bitcurex è stato invaso da centinaia di messaggi di posta elettronica provenienti da aspiranti clienti greci.
Tra le domande più frequenti: "Bitcoin è una moneta legale nell'Ue?"; "Posso usare Bitcurex come un conto in banca?"; "Avete una rete bancomat di Bitcoin in Grecia?" 


Fonte: Ansa

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Crisi Grecia, perché è (anche) nelle mani di Mario Draghi

La Banca centrale europea darà un contributo decisivo per evitare il peggio: sostegno agli istituti greci, Quantitative easing, e l'Omt

Grecia: gli scenari dopo il referendum del 5 luglio

La vittoria del no e il default potrebbero mettere a rischio la stabilità dell’euro e dell’UE. L'Italia sarebbe tra i Paesi più esposti

Commenti