neve
Sean M. Haffey/Getty Images
neve
Economia

Benefit e garanzie dei contratti di lavoro, Europa meglio degli Stati Uniti

Danimarca, Francia e Spagna i paesi più generosi. Svizzera, Irlanda e Stati Uniti i più rigidi

Congedo di maternità, di paternità, ferie pagate, assenza per malattia, quali sono i paesi che tutelano di più le esigenze dei propri impiegati? Secondo uno studio appena pubblicato da Glassdoor Economic Research, un centro di ricerche americano che analizza le condizioni di impiego in vari tipi di settori, gli europei non avrebbero nulla da inviadiare agli americani sul piano di benefit e garanzie dei loro contratti di lavoro. Anzi, secondo questo gruppo di ricercatori californiani questi ultimi farebbero bene a prendere in considerazione l'ipotesi di trasferirsi nel Vecchio Continente proprio per godersi i benefici di un sistema di tutele nettamente più generoso.  

Benefit e garanzie

Lo studio pubblicato da Glassdoor Economic Research ha messo a confronto i contratti standard di Stati Uniti e di altri 14 paesi europei, concentrandosi prevalentemente su sei variabili: sussidi di disoccupazione; congedi e altri benefit legati sia alla maternità che alla paternità; congedi parentali di varia natura; ferie pagate e congedi per malattia coperti dai contratti. Ad ogni paese è stato attribuito un punteggio in base alla durata del congedo in questione e all'ammontare di stipendio percepito quando il lavoratore ne usufruisce.

Danimarca, Francia e Spagna sul podio

I paesi più generosi sono risultati Danimarca, Francia e Spagna. In fondo alla classifica ci sono invece (a partire dall'ultima posizione) Svizzera, Irlanda e Stati Uniti. Anche l'Italia ottiene un buon piazzamento: è settima, davanti a Norvegia, Austria, Belgio, Germania e Regno Unito e dietro Olanda, Svezia e Finlandia. 

Europa vs Stati Uniti

Le differenze più nette sono state registrate tra Stati Uniti ed Europa, e dipendono prevalentemente da un diverso modo di scrivere i contratti. Più rigido in Europa, dove nessuno può permettersi di privare il lavoratore di un minimo di 20 giorni di ferie pagate, di congedi malattia adeguati e di almeno 14 settimane e mezzo di maternità (anche se queste ultime non vengono remunerate allo stesso modo in tutte le nazioni). Nettamente più flessibile in America, dove questo tipo di benefit viene di solito negoziato a porte chiuse tra l'impiegato e il datore di lavoro, nel tentativo di arrivare a un compromesso considerato accettabile da entrambi. 

Sussidio di disoccupazione e congedo per malattia

Il paese in cui essere disoccupati "conviene" è la Danimarca, dove i residenti possono ricevere fino al 90 per cendo dell'ultimo salario percepito per ben 104 settimane. Relativamente ai congedi per malattia è invece l'Olanda a offrire le condizioni migliori, offrendo alla forza lavoro la possibilità di rimanere assenti fino a 104 settimane consecutive ricevendo il 70 per cento dello stipendio per tutto il periodo. 

Maternità e paternità

Gran Bretagna e Irlanda si distinguono per congedi di maternità particolarmente lunghi (52 e 42 settimane). Eppure, tanti preferiscono i pacchetti offerti da Austria, Danimarca, Francia, Germania, Olanda e Spagna dove le mamme possono rimanere a casa un po' di meno ma continuano a percepire il 100 per cento del loro stipendio. In Inghilterra, invece, solo 39 delle 52 settimane sono pagate, e solo le prime sei al 90 per cento dello stipendio. 

Il congedo di paternità, invece, è un concetto nuovo anche per l'Europa. Per ora le condizioni milgiori sono quelle offerte dalla Finlandia, che garantisce ai neo-papà la possibilità di trascorrere 45 giorni lontani dall'ufficio.  

I benefit preferiti dagli americani

Non potendo contare su congedi per malattia, ferie pagate e lunghi periodi di maternità, non stupisce che gli americani, e in particolare i millennials, abbiano iniziato di recente a negoziare altri tipi di privilegi. Un'altra ricerca di Glassdoor ha messo in luce i più insoliti: gli "Yay days", ovvero una manciata di giorni in cui gli impiegati possono non andare al lavoro per divertirsi come meglio credono all'aria aperta; corsi di cucina; i "Panda Fridays", che equivalgono a due venerdi' liberi al mese; gli "Snow days", per andare a sciare dopo un'abbondante nevicata; ma anche fondi per ripagare il debito scolastico (la multinazionale PricewaterCoopers offre 1200 dollari all'anno); "baby cash" per i neo-genitori (Facebook "regala" 4mila dollari); e viaggi pagati (Airbnb offre 2000 dollari all'anno per viaggiare pernottando negli appartamenti gestiti dalla compagnia).   

Ti potrebbe piacere anche

I più letti