Treviso Comic Book Festival 2015: gli eventi da non perdere
Treviso Comic Book Festival 2015: gli eventi da non perdere
Cultura

Treviso Comic Book Festival 2015: gli eventi da non perdere

Autori, mostre e incontri al Festival internazionale di fumetto e illustrazione

Il Treviso Comic Book Festival si conferma un appuntamento importante nel panorama fumettistico italiano, con la presenza di numerosi autori italiani e stranieri, case editrici e autoproduzioni, mostre, eventi e laboratori per bambini e adulti.

Quest'anno la manifestazione si terrà dal 24 al 27 settembre, con un'anticipazione il 19 e la mostra mercato concentrata nel fine settimana in una nuova sede rispetto alle edizioni precedenti, ovvero il chiostro dell'ex ISRAA in Borgo Mazzini. Mostre, eventi e laboratori saranno ospitati in diverse sedi nel centro cittadino.

A fronte di un programma completo piuttosto fitto, ecco una selezione di appuntamenti particolarmente interessanti.

MOSTRE

Stripverhalen: visioni dai Paesi Bassi, curata da Alberto Corradi, è una raccolta di opere di alcuni dei più noti e influenti autori olandesi di fumetto e illustrazione. Tra questi spiccano figure storiche come Peter Pontiac e Joost Swarte (presente al festival) ma anche autori più giovani ma pubblicati in Italia come Barbara Stok di “Vincent” (recensione). Dal 26 settembre al 10 ottobre allo Spazio Bomben Fondazione Benetton.

Molto interessante si preannuncia anche Kriminal tra passato e futuro, che mette in mostra le tavole dell'imminente rilancio del personaggio insieme a quelle storiche di fumettisti che lo resero celebre come Magnus, Romanini e Corteggi. Dal 26 settembre all'11 ottobre a La Feltrinelli.

Due romanzi a fumetti di cui abbiamo parlato negli ultimi mesi vedono le tavole in mostra a Treviso. Si tratta di “Sandro” di Alice Socal (recensione), che sarà alla Galleria Papermedia dal 26 settembre all'11 ottobre, e “Tutte le ossessioni di Victor” di Davide Calì e Squaz (recensione), a La Feltrinelli dal 26 settembre all'11 ottobre.

La casa editrice Beccogiallo continua a festeggiare il proprio decennale con la mostra Beccogiallo – 10 anni di giornalismo a fumetti, dal 26 settembre all'11 ottobre a Casa Robegan e un volume collettivo realizzato in collaborazione con il festival di Treviso.

Programma completo.

WORKSHOP E INCONTRI

Si preannuncia una serata intensa, giovedì 24 settembre all'Eden Cafè, con Colapesce e Baronciani live + Drink&Draw. Gli autori del romanzo a fumetti “La distanza” (recensione), nonché musicisti, si esibiranno in concerto mentre altri autori disegnaranno dal vivo per chi offrirà loro da bere.

La mostra principale del festival viene introdotta dall'incontro con Joost Swarte e Massimo Giacon tra fumetto, design e architettura, che si terrà domenica 27 settembre alle 10:30 all'Auditorium di Fondazione Benetton. A seguire verranno annunciati i vincitori del Premio Carlo Boscarato.

Per chi è interessato a ‘sporcarsi le mani’ o anche semplicemente ad approfondire, il Treviso Comic Book Festival offre laboratori su fumetto e illustrazione dalle basi per adolescenti e per adulti fino ad argomenti specifici come il layout, la sceneggiatura e le onomatopee, più alcuni incontri pensati per i più piccoli.

Programma completo.

AUTORI

Il festival è occasione per conoscere autori, farsi fare una dedica e scambiare due parole.

Oltre che a inaugurazioni, incontri e conferenze, molti autori saranno presenti agli stand delle case editrici nel weekend di mostra mercato.

BeccoGiallo porta al festival Marco Tabilio, che domenica alle 15:30 presenta il suo romanzo a fumetti “Marco Polo. La via della seta” (recensione). Lo stand è condiviso con Coconino Press che ospita Andrea Ferraris (“Churubusco”) e Ausonia (“ABC”, recensione).

Allo stand Diábolo Edizioni ci saranno Lucia Biagi (“Punto di fuga”, intervista) e Squaz (“Tutte le ossessioni di Victor”, recensione), le cui tavole sono anche in mostra.

Eris Edizioni partecipa con Nicola Gobbi (“Come il colore della terra”, segnalazione), Armin Barducci (“Misantromorfina”), Alice Socal (“Sandro”, recensione) e Erik Kriek (“H.P. Lovecraft: Da altrove e altri racconti”), questi ultimi due presenti al festival anche nelle mostre.

Oltre ad Alessandro Baronciani e Colapesce (“La distanza”, recensione) impegnati anche nel concerto, allo stand di Bao Publishing sarà possibile incontrare vari autori delle ultime uscite, come Teresa Radice e Stefano Turconi (“Il porto proibito”, segnalazione), Alessio Spataro (“Biliardino”), Marcin Podolec (“Fugazi Music Club”), Matteo Scalera (“Black Science”) e Jamie Coe (“Scuoladarte”), presente anche in mostra.

Allo stand Tunué sarà possibile incontrare Sergio Algozzino (“Memorie a 8Bit”, “Dieci giorni da Beatle”, recensione) e Gud (“Tutti possono fare fumetto”, recensione).

Ti potrebbe piacere anche

I più letti