Russell Banks: "La deriva dei continenti"
Ufficio Stampa
Russell Banks: "La deriva dei continenti"
Cultura

Russell Banks: "La deriva dei continenti"

Il sogno americano raccontato senza retorica

Bob Dubois parte dal New Hampshire dove vive riparando fornelli. Vanise Dorsinville arriva invece da Haiti, scappango dalla povertà con un figlio neonato e un nipote.

Due storie, di miseria e immigrazione, che cercano di realizzare il sogno americano al sole della Florida: ingiustizia e violenza sono il leit motiv di entrambi i viaggi e tolgono ogni retorica ai falsi miti, mentre il ritmo della narrazione riesce a coniugare la durezza della quotidianità alla poetica dei sentimenti.

Questo libro di Russell Banks ha 27 anni e non li dimostra. Pubblicato per la prima volta negli Stati Uniti nel 1985 analizza gli sconvolgimenti di una società in profonda trasformazione tra immigrazione, globalizzazione e l’impoverimento delle relazioni umane generato dalla crisi. Non solo economica.

Russell Banks
La deriva dei continenti
Einaudi, pag.496, 19,50 euro.

Ti potrebbe piacere anche

I più letti