Nick Veasy: l’arte a raggi X
Nick Veasy: l’arte a raggi X
Cultura

Nick Veasy: l’arte a raggi X

Una forma d’arte insolita quella sviluppata dal fotografo Nick Veasy e da lui battezzata X-Art: oggetti e cose vengono fotografati al loro interno

I soggetti variano da elementi naturali a oggetti inanimati e vengono tutti rappresentati ai raggi X.

La sua idea nasce dal concetto che siamo ossessionati più dalla forma estetica, da ciò che appare. Il livello di artificio oggi è altissimo: i raggi X sono più onesti e puri e rivelano l’essenza delle cose con semplicità, come si legge nel suo sito.

Per questo Nick Veasy indaga la natura, l’uomo e gli oggetti rivelandoli attraverso i raggi X e facendo emergere strutture affascinanti.

Le sue opere vengono realizzate nella Black Box, un capanno industriale di cemento predisposto per lavorare con i raggi X. Il procedimento è simile a quello delle radiografie, ma qui, il fotografo, sceglie tempi di esposizioni appropriati a seconda dei soggetti.

Alcune immagini sono davvero straordinarie, altre, sempre a mio gusto, un po’ inquietanti.

Ma è comunque una forma d’arte originale e il concetto di lasciar trasparire la sostanza più che la forma, è sicuramente ciò che più mi ha colpito.

A voi giudicare.

 

I più letti