Libri

'Gli stonati', un manifesto letterario per la legalizzazione della cannabis

Alessio Romano ha curato una raccolta di 22 racconti firmati da altrettanti bravi autori italiani. Argomento: liberalizzazione della cannabis

gli-stonati-romano-neo-copertina-apertura

Andrea Bressa

-

La legalizzazione delle droghe leggere, e in particolare della cannabis, è un tema fortemente discusso in Italia ormai da molto tempo. Il dibattito politico è vivo, alimentato anche da una certa attenzione da parte della società civile. Ma ci sono altri attori che possono tenere accesa la fiamma della discussione, come per esempio gli scrittori. Così l'autore abruzzese Alessio Romano ha messo assieme una squadra di scrittori italiani per realizzare il libro Gli stonati (Neo Edizioni), una raccolta di testi che porta un didascalico sottotitolo: Manifesto letterario per la legalizzazione della cannabis.

UNA RACCOLTA DI RACCONTI 

L'idea di Alessio Romano si è trasformata in una raccolta di racconti che girano attorno all'uso della cannabis e dei suoi derivati, suddivisi in quattro aree tematiche: Uso Personale, con le storie di Renzo Paris, Federica De Paolis, Massimiliano Santarossa, Marco Drago, Corrado Fortuna e Alessandro Berselli; Uso Occasionale, con Paolo Zardi, Melissa Panarello, Luca Scarlini e Simone Gambacorta; Uso Ricreativo, con i racconti di Gianluca Morozzi, Barbara Di Gregorio, Piergiorgio Pulixi, Carlo Vanin e Yasmin Incretolli e Uso Terapeutico, con Francesca Bertuzzi, Stefano Bonazzi, Alberto Petrelli e Romano De Marco.

A questi si aggiungono tre cosiddetti Svuotini d'autore, ossia tre testi presi dalle opere di Gaetano Cappelli, Sandro Veronesi e Marco Vichi.

gli-stonati-romano-neo-copertina

Copertina del libro 'Gli stonati' – Credits: Neo Edizioni

DIVERTIRE, FAR RIFLETTERE, PROVOCARE

L'intento di questi racconti, molto diversi fra loro per ambientazioni, toni e soggetti, è quello di stimolare nel lettore una riflessione critica sul tema cannabis, provando a eliminare i facili pregiudizi e ipocrisie che possono emergere parlando di tali argomenti.

Le armi usate dagli autori sono le più disparate: dal racconto più toccante e magari autobiografico alla favola più fantasiosa. Spacciatori e criminali, gente onesta che vuole svagarsi, malati cronici che cercano sollievo e addirittura alieni intenti a osservarci e a giudicare le nostre ipocrisie. Voci diverse consegnano storie ben confezionate, da leggere anche solo per il gusto di rilassarsi con un po' di prosa di qualità.

Il libro Gli stonati, a cura di Alessio Romano, è dedicato a Marco Pannella e i diritti d'autore di tutti gli scrittori e del curatore sono interamente destinati all'Associazione Luca Coscioni per la campagna Legalizziamo!.

-----

Gli stonati
a cura di Alessio Romano
(Neo Edizioni)
219 pagine

Compra il libro

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

'Augustus', ritratto di un imperatore, capolavoro di narrativa – La recensione

Attraverso la storia del primo imperatore romano, John E. Williams, il padre di 'Stoner', ci regala un romanzo senza tempo sulla grandezza dell'uomo normale

'Il mistero Arnolfini', quando l'arte incontra il giallo - Recensione

Il noto quadro di Jan van Eyck, 'Ritratto dei coniugi Arnolfini', nasconde enigmi e misteri. Jean-Philippe Postel tenta di scoprirli in questo brillante saggio

'Ho molti amici gay', la trasversale omofobia della politica italiana

Un nuovo saggio di Filippo Maria Battaglia esplora i non semplici rapporti fra omosessualità e politica italiana

Commenti