Libri

I 10 libri più venduti della settimana

In testa "Fate il vostro gioco" di Antonio Manzini, la nuova avventura del vicequestore Rocco Schiavone

Antonio Manzini

Simona Santoni

-

Ecco la classifica dei libri più venduti della settimana in Italia (nella settimana dal 29 ottobre al 4 novembre, secondo dati iBuk). 

Classifica generale: i 10 libri più venduti della settimana

10) Sulla tua parola. Messalino novembre-dicembre 2018

Il messalino è uno strumento che offre le letture della messa commentate per vivere la parola di Dio. Pensato affinché la celebrazione eucaristica divenga sempre più il fulcro delle giornate e delle settimane dei fedeli e non si tralasci nulla nel prepararla o nel rinfrescare e rinvigorire l'incontro con Gesù.

Sulla tua parola. Messalino novembre-dicembre 2018. Letture della messa commentate per vivere la Parola di Dio
Shalom Editore
768 pagine

9) L'assassinio del Commendatore di Haruki Murakami

L'assassinio del Commendatore (di cui questo Idee che affiorano è il primo volume) è il ritorno di Murakami Haruki alle atmosfere fantastiche e sospese di 1Q84: un'indagine sulla forza riparatrice dell'arte e quella distruttrice della violenza; su come sopravvivere ai traumi individuali (ad esempio la fine di un amore) e a quelli collettivi (una guerra, un disastro); sul fare tesoro della propria fragilità e diventare ciò che si è.

Haruki Murakami
L'assassinio del Commendatore. Vol. Primo. Idee che affiorano
Einaudi
420 pagine

8) Un capitano di Francesco Totti

Scritta con il giornalista Paolo Condò, Un capitano è la biografia dell'ex capitano della Roma calcio, Francesco Totti. L’infanzia in via Vetulonia, i primi calci al pallone, la timidezza e la paura del buio, la vita di quartiere in una Roma che forse non esiste più. Gli amici che resteranno gli stessi per tutta la vita. Gli allenamenti a cui la mamma lo accompagnava in 126, asciugandogli i capelli con i bocchettoni in inverno. L’esordio in Serie A a 16 anni in un pomeriggio di marzo del 1993 a Brescia, con i pantaloni della tuta che al momento di entrare in campo si impigliano nei tacchetti.

Francesco Totti; Paolo Condò
Un capitano
Rizzoli
503 pagine

 

7) La cucina di casa mia di Benedetta Rossi

Benedetta Rossi ha creato "Fatto in casa da Benedetta", il fenomeno della cucina online. Le sue videoricette totalizzano sui social milioni di visualizzazioni e vengono condivise e messe in pratica da migliaia di persone. Con La cucina di casa mia. Le nuove ricette di fatto in casa da Benedetta propone tante ricette semplici e gustose, con un occhio attento alla stagionalità di frutta e ortaggi, per ritrovare quel sapore genuino che solo la freschezza sa dare. I suoi piatti, preparati velocemente con pochi ingredienti e pochi utensili, trasformano il tempo trascorso ai fornelli in un momento divertente in cui poter sperimentare sempre nuove idee adatte a ogni occasione. 

Helena Janeczek
La cucina di casa mia. Le nuove ricette di fatto in casa da Benedetta
Mondadori Electa
351 pagine

6) L'amica geniale di Elena Ferrante

L'amica geniale è il primo romanzo dell'omonimo tetralogia realizzata da Elena Ferrante, la scrittrice senza volto, molto amata negli States, che da sempre ha scelto di non mostrarsi e non rivelare la sua identità. Da questa saga è nata anche una serie tv.
L'autrice scava nella natura complessa dell'amicizia tra due bambine, tra due ragazzine, tra due donne, seguendo passo passo la loro crescita individuale, il modo di influenzarsi reciprocamente, i buoni e i cattivi sentimenti che nutrono nei decenni un rapporto vero e robusto.

Elena Ferrante
L'amica geniale. Vol. 1
E/O
400 pagine

5) Istruzioni per diventare fascisti di Michela Murgia

"Essere democratici è una fatica immane. Allora perché continuiamo a esserlo quando possiamo prendere una scorciatoia più rapida e sicura?". Questo si chiede Michela Murgia nel libro Istruzioni per diventare fascisti in cui usa la provocazione, il paradosso e l'ironia per invitarci ad alzare la guardia contro i pesanti relitti del passato che inquinano il presente. E ci mette davanti a uno specchio, costringendoci a guardare negli occhi la parte più nera che alberga in ciascuno di noi.

Michela Murgia
Istruzioni per diventare fascisti
Einaudi
100 pagine

4) The Outsider di Stephen King

The Outsider è il nuovo thriller del maestro Stephen King. La sera del 10 luglio, davanti al poliziotto che lo interroga, il signor Ritz è visibilmente scosso. Poche ore prima, nel piccolo parco della sua città, Flint City, mentre portava a spasso il cane, si è imbattuto nel cadavere martoriato di un bambino. Un bambino di undici anni. A Flint City ci si conosce tutti e certe cose sono semplicemente impensabili. Le indagini scivolano rapidamente verso un uomo: Terry Maitland, il più insospettabile dei cittadini, il gentile professore di inglese, allenatore di baseball dei pulcini, marito e padre esemplare. Ma proprio per questo il detective Ralph Anderson decide di sottoporlo alla gogna pubblica. Il suo arresto spettacolare, allo stadio durante la partita e davanti a tutti, fa notizia e il caso sembra risolto. Solo che Terry Maitland, il 10 luglio, non era in città. E il suo alibi è inoppugnabile.

Stephen King
The Outsider
Sperling & Kupfer
530 pagine

3) The Game di Alessandro Baricco 

The Game è una sorta di sequel de I barbari, uscito nel 2006. Ora Alessandro Baricco analizza e ricostruisce la rivoluzione digitale come si è evoluta oggi da un punto di vista diverso e personale rispetto ai tanti critici e demonizzatori di questo mondo nuovo, tanto nuovo che non possiamo nemmeno dire come si trasformerà nei prossimi anni e che realtà culturale produrrà.
"Quella che stiamo vivendo non è solo una rivoluzione tecnologica fatta di nuovi oggetti, ma il risultato di un'insurrezione mentale. Chi l'ha innescata - dai pionieri di Internet all'inventore dell'iPhone - non aveva in mente un progetto preciso se non questo, affascinante e selvaggio: rendere impossibile la ripetizione di una tragedia come quella del Novecento. Niente più confini, niente piú élite, niente piú caste sacerdotali, politiche, intellettuali". 

Alessandro Baricco 
The Game
Einaudi
336 pagine

2) M. Il figlio del secolo di Antonio Scurati

Benito Mussolini, ex leader socialista cacciato dal partito, agitatore politico indefesso e direttore di un piccolo giornale di opposizione, è un personaggio da romanzo. Sarebbe un personaggio da romanzo, se non fosse l'uomo che più d'ogni altro ha marchiato a sangue la realtà, il corpo dell'Italia, nella storia e nella cronaca, nella tragedia e nella farsa. E infatti la saggistica ha finora dissezionato ogni aspetto della vita di Mussolini. Antonio Scurati, invece, in M. il figlio del secolo, tratta la parabola politica, umana, esistenziale di Mussolini e del fascismo come se si trattasse di un romanzo. Un romanzo in cui d'inventato non c'è assolutamente nulla. Un'opera che ci conduce a rivivere passo per passo il ventennio che ha cambiato per sempre la nostra storia. 

Antonio Scurati
M. il figlio del secolo
Bompiani
840 pagine

1) Fate il vostro gioco di Antonio Manzini

Continua il racconto delle peripezie di Rocco Schiavone, il personaggio nato dalla penna di Antonio Manzini, vicequestore coriaceo  e malinconico che evolve e cambia nel tempo, mentre lavora, ricorda, prova pietà e rabbia, sistema conti privati e un paio di affari. Nel romanzo ad alta tensione Fate il vostro gioco l'omicidio di un pensionato del casinò di Saint-Vincent lo spinge nel mondo della ludopatia e del gioco d'azzardo.

Antonio Manzini
Fate il vostro gioco
Sellerio
400 pagine


____________________________________________________________

Narrativa italiana, i 10 libri più venduti della settimana

Ecco la top ten dei libri di narrativa italiana più venduti della settimana (nella settimana dal 29 ottobre al 4 novembre), secondo dati iBuk.

10) Il giro dell'oca di Erri De Luca

Il giro dell'oca dello scrittore napoletano Erri De Luca è un libro intimo, la storia di una partenità impossibile, una sorta di lettera a un bambino mai nato. Una sera, mentre rilegge Pinocchio, un uomo sente la presenza del figlio che non ha avuto, il figlio che la madre – la donna con cui in gioventù lo concepì – decise di abortire. Alla fiamma del camino, il figlio gli appare già adulto, e quella presenza basta “qui e stasera” a fare la sua paternità. Per tutta la notte, al figlio "estratto da una cena d'inverno" lui racconta "un poco di vita scivolata". E così ecco l’infanzia napoletana, la nostalgia della madre e del padre, il bisogno di andare via, di seguire la propria libertà, le guerre trascorse ma anche i baci che ha dato… Fino a che il figlio, da muto che era, prende la parola e il monologo diventa un dialogo, 

Erri De Luca
Il giro dell'oca

Feltrinelli
122 pagine

9) Le assaggiatrici di Rosella Postorino

Ingoiare tre volte al giorno cibo che potrebbe essere mortale. Sapere che ogni boccone potrebbe essere l'ultimo. Una sfida terribile quella a cui erano sottoposte le donne reclutate dalle SS per assaggiare i pasti di Hitler e verificare in questo modo che non fossero avvelenati. A loro è dedicato Le assaggiatrici, il romanzo di Rosella Postorino vincitore del Premio Campiello. 

Rosella Postorino
Le assaggiatrici
Feltrinelli
288 pagine

8) So che un giorno tornerai di Luca Bianchini

So che un giorno tornerai è un romanzo sulla ricerca delle nostre origini, la scoperta di chi siamo e la magia degli amori che sanno aspettare. Con ironia e un pizzico di nostalgia, Luca Bianchini ci prende per mano e ci porta a conoscere i sentimenti più nascosti in ognuno di noi, per scoprire che non hanno confini, "da Trieste in giù". Alla fine, ognuno di noi s'innamora di chi ci guarda per un attimo e poi ci sfugge per sempre.

Luca Bianchini
So che un giorno tornerai 
Mondadori
264 pagine

7) Proletkult di Wu Ming

Proletkult, il nuovo romanzo del collettivo Wu Ming, è ambientato nella Russia di Stalin, a dieci anni dalla Rivoluzione d'Ottobre.
Mosca, 1927. Che le proprie storie si mescolino alla realtà fino al punto di prendere vita: non è questo il sogno segreto di ogni narratore? È ciò che accade ad Aleksandr Bogdanov, scrittore di fantascienza, ma anche rivoluzionario, scienziato e filosofo. Mentre fervono i preparativi per celebrare il decennale della Rivoluzione d'Ottobre e si avvicina la resa dei conti tra Stalin e i suoi oppositori, l'autore del celebre Stella Rossa riceve la visita di un personaggio che sembra uscito direttamente dalle pagine del suo romanzo. È l'occasione per ripercorrere le tappe di un'esistenza vissuta sull'orlo del baratro, tra insurrezioni, esilio e guerre, inseguendo lo spettro di un vecchio compagno perduto lungo la strada. Una ricerca che scuoterà a fondo le convinzioni di una vita.

Wu Ming
Proletkult 
Einaudi
344 pagine

6) Buonanotte a te di Roberto Emanuelli

Buonanotte a te è il nuovo romanzo di Roberto Emanuelli, l'autore di Davanti agli occhi. I protagonisti sono due mondi apparentemente lontanissimi che si sfiorano come universi paralleli, con un unico vero punto di contatto: l’amore. Sally è giovanissima, esplosiva e passionale, cerca la sua strada e vive sempre alla massima intensità. Quando canta, la sua voce è pura magia; quando ama, dà tutta se stessa, anche se sa che chi mette il cuore nelle mani di qualcun altro spesso rischia di farsi male. Simone, invece, ha trentacinque anni e si è già perso. Dell’amore sembra essersi dimenticato, perché ha fatto altre scelte: lavoro, soldi, successo, un futuro già scritto in cui adesso fa fatica a riconoscere i suoi sogni. Eppure basta così poco per essere felici: sono i piccoli gesti quelli che ti cambiano la vita. Ed è grazie a un piccolo, grande gesto che i destini di Sally e Simone si incroceranno in un modo magico e inaspettato. Perché l’amore non è quello che poteva essere e non è stato, ma quello che sarà, se lo vorrai...

Roberto Emanuelli
Buonanotte a te 
Rizzoli
368 pagine

5) Suite 405 di Sveva Casati Modignani

Ingoiare tre volte al giorno cibo che potrebbe essere mortale. Sapere che ogni boccone potrebbe essere l'ultimo. Una sfida terribile quella a cui erano sottoposte le donne reclutate dalle SS per assaggiare i pasti di Hitler e verificare in questo modo che non fossero avvelenati. A loro è dedicato Le assaggiatrici, il romanzo di Rosella Postorino vincitore del Premio Campiello. 

Sveva Casati Modignani
Suite 405
Sperling & Kupfer
504 pagine

4) Il ladro gentiluomo di Alessia Gazzola

Il ladro gentiluomo è il nuovo romanzo della serie L'allieva di Alessia Gazzola, tradotta in serie tv. 
Una nuova città, un nuovo inizio e nuovi misteri su cui far luce. Alice Allevi, finalmente Specialista in Medicina Legale, ha dovuto affrontare scelte difficili sia sul piano professionale che su quello sentimentale. Dopo un lungo e burrascoso corteggiamento, sembrava che tra lei e Claudio Conforti, l’affascinante e imprevedibile medico legale con il quale ha condiviso ogni disavventura dai tempi della specializzazione, fosse nato qualcosa. Per un attimo, Alice ha creduto finalmente di aver raggiunto un periodo di serenità, almeno al di fuori dell’Istituto di Medicina Legale. Ma in un momento di smarrimento sentimentale chiede un trasferimento. E lo ottiene: a Domodossola. Per sua fortuna, o suo malgrado, Alice non avrà molto tempo per indugiare sul proprio destino, perché subito un nuovo caso la travolge. Durante quella che credeva essere un’autopsia di routine, Alice ritrova un diamante nello stomaco del cadavere. 

Alessia Gazzola
Il ladro gentiluomo
Longanesi
304 pagine

3) L'amica geniale di Elena Ferrante

L'amica geniale è il primo romanzo dell'omonimo tetralogia realizzata da Elena Ferrante, la scrittrice senza volto, molto amata negli States, che da sempre ha scelto di non mostrarsi e non rivelare la sua identità. Da questa saga è nata anche una serie tv. 
L'autrice scava nella natura complessa dell'amicizia tra due bambine, tra due ragazzine, tra due donne, seguendo passo passo la loro crescita individuale, il modo di influenzarsi reciprocamente, i buoni e i cattivi sentimenti che nutrono nei decenni un rapporto vero e robusto.

Elena Ferrante
L'amica geniale. Vol. 1
E/O
400 pagine

2) M. Il figlio del secolo di Antonio Scurati

Benito Mussolini, ex leader socialista cacciato dal partito, agitatore politico indefesso e direttore di un piccolo giornale di opposizione, è un personaggio da romanzo. Sarebbe un personaggio da romanzo, se non fosse l'uomo che più d'ogni altro ha marchiato a sangue la realtà, il corpo dell'Italia, nella storia e nella cronaca, nella tragedia e nella farsa. E infatti la saggistica ha finora dissezionato ogni aspetto della vita di Mussolini. Antonio Scurati, invece, in M. il figlio del secolo, tratta la parabola politica, umana, esistenziale di Mussolini e del fascismo come se si trattasse di un romanzo. Un romanzo in cui d'inventato non c'è assolutamente nulla. Un'opera che ci conduce a rivivere passo per passo il ventennio che ha cambiato per sempre la nostra storia. 

Antonio Scurati
M. il figlio del secolo
Bompiani
840 pagine

1) Fate il vostro gioco di Antonio Manzini

Continua il racconto delle peripezie di Rocco Schiavone, il personaggio nato dalla penna di Antonio Manzini, vicequestore coriaceo  e malinconico che evolve e cambia nel tempo, mentre lavora, ricorda, prova pietà e rabbia, sistema conti privati e un paio di affari. Nel romanzo ad alta tensione Fate il vostro gioco l'omicidio di un pensionato del casinò di Saint-Vincent lo spinge nel mondo della ludopatia e del gioco d'azzardo.

Antonio Manzini
Fate il vostro gioco
Sellerio
400 pagine

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Libri novità: i titoli più belli dedicati alla musica

Un viaggio nella musica pop italiana, la storia del pianista Van Cliburn, Caparezza e la sua musica: ecco i nostri consigli di lettura

Libri novità: i titoli più belli dedicati allo sport

La montagna di Giancarlo Pauletto, l’incredibile vicenda di Shaul Ladany e una raccolta di storie di atleti che hanno cambiato lo sport

Virginia Woolf: i 5 libri più belli

Quattro romanzi e un saggio, scelti fra i migliori nella carriera della scrittrice inglese che nacque oggi, 136 anni fa

Commenti