Giulio Passerini, "Nemici di penna": ecco come litigano gli scrittori
Hulton Archive
Giulio Passerini, "Nemici di penna": ecco come litigano gli scrittori
Cultura

Giulio Passerini, "Nemici di penna": ecco come litigano gli scrittori

Venticinque accesi duelli, alcuni più equilibrati e avvincenti, altri con uno dei contendenti decisamente velleitario. Un godibile libretto pubblicato da Editrice Bibliografica

Alcuni dei più celebri duelli della storia della letteratura. Li evoca Giulio Passerini in questo libretto, Nemici di penna. Insulti e litigi dal mondo dei libri, pubblicato dalla Editrice Bibliografica.

Passerini (che scrive anche su Panorama Libri) ci propone 25 scontri, accesi e divertenti.
Alcuni più di altri, per la verità.
Ovvio che gli scontri squilibrati siano i meno avvincenti e godibili, così come quelli fra vivi e morti, almeno quando il vivo è troppo debole per impensierire il grande trapassato: cfr. per esempio pagina 33, "Paolo Coelho vs James Joyce", ma anche Limonov contro Dostoevskij o George Bernard Shaw che sfida addirittura William Shakespeare.

Altri poi, più che duelli sono monologhi acuminati contro "gli altri" scrittori. È il caso di Nabokov che permettendosi una certa libertà - abbastanza giustificata data la consapevolezza della qualità della sua scrittura (leggi: presunzione) - spara su tutti.

Pesco le tre sfide che mi piacciono di più:
- William Faulkner vs Ernest Hemingway
- Bolaño vs Pérez Reverte e Isabel Allende
- Mark Twain vs Jane Austen.

Ti potrebbe piacere anche

I più letti