6 fumetti per il giorno della memoria
Reinhard Kleist, Bao Publishing
6 fumetti per il giorno della memoria
Cultura

6 fumetti per il giorno della memoria

Per bambini e per adulti, per far conoscere le storie delle vittime dell'Olocausto

"Il pugile" di Reinhard Kleist

Herzko Haft era un ebreo polacco che sopravvisse ai campi di concentramento nazisti in virtù della sua resistenza e cieca determinazione. ‘Protetto’ di un ufficiale che lo mise a combattere contro altri internati per fare spettacolo, riuscì poi a fuggire fortunosamente alla fine della guerra e finì a rincorrere il sogno americano.
Basato sulla biografia del pugile, il bel fumetto di Kleist riesce a raccontare una storia estremamente dura senza scadere nel pietismo, con grande umanità e forza emotiva.

Leggi la recensione.

“Il pugile” di Reinhard Kleist. Volume brossura di 200 pagine in bianco e nero, edito da Bao Publishing che lo propone a 16 euro.

"La bambina nascosta" di Lizano, Dauvillier e Salsedo

La bambina nascosta è Dounia, piccola ebrea che viveva a Parigi all'inizio degli anni Quaranta. Le leggi razziali le imposero la stella di David sui vestiti e le portarono via la sua vita normale fatta di amici e scuola. Quando un rastrellamento la priva anche della famiglia, Dounia viene accolta e nascosta dai vicini di casa, che si prodigheranno per lei nonostante i rischi.

Un fumetto per parlare di Olocausto ai più piccoli. Leggi la recensione.

“La bambina nascosta” di Lizano, Dauvillier e Salsedo. Volume cartonato di 80 pagine a colori, edito da Panini 9L nella collana Novellini e proposto a 15 euro.

"Jan Karski. L'uomo che scoprì l'Olocausto" di Rizzo e Bonaccorso

Chiamato a combattere, catturato, internato, il giovane polacco Jan Karski riesce a fuggire e sopravvivere. Si unisce alla resistenza, che gli chiede di continuare ad assistere agli orrori della guerra, dalle violenze nei ghetti a quelle nei campi di concentramento, per diventarne testimone. Amaramente, scoprirà che la storia che va a raccontare è così orribile da risultare poco credibile.

“Jan Karski. L'uomo che scoprì l'Olocausto” di Marco Rizzo e Lelio Bonaccorso. Volume cartonato di 160 pagine a colori, edito da Rizzoli Lizard che lo propone a 17,50 euro.

“Una stella tranquilla. Ritratto sentimentale di Primo Levi” di Pietro Scarnera

Pietro Scarnera va a ricostruire la vita di Primo Levi dopo il ritorno da Auschwitz, rileggendo i libri del celebre scrittore, cercando sue fotografie, ripercorrendo i luoghi. Ne emerge una storia coinvolgente, sulla maturazione di un uomo complesso nelle sue varie anime di testimone, chimico e scrittore, cercata e raccontata da uno dei ‘figli dei figli’ a cui Levi si rivolgeva. Un 'ritratto sentimentale’, dove i toni e la scelta degli aneddoti e delle citazioni sono carichi dell'affetto e del rispetto per Levi e per Torino, città natale di entrambi.

“Una stella tranquilla. Ritratto sentimentale di Primo Levi” di Pietro Scarnera. Volume brossura di 240 pagine in bicromia, edito da Comma22 che lo propone a 14 euro.

“Un sacchetto di biglie” di Vincent Bailly, Kris, Joseph Joffo

Versione a fumetti del celebre romanzo autobiografico per ragazzi di Joseph Joffo, “Un sacchetto di biglie” racconta della fuga di due bambini ebrei attraverso la Francia occupata dai nazisti. Bambini che crescono, perdendo innocenza e spensieratezza ma guadagnando in maturità e scaltrezza, attraverso momenti di tensione e paura, ma anche grazie alla solidarietà e al bisogno di carvarsela e di aiutare.

“Un sacchetto di biglie” di Vincent Bailly, Kris, Joseph Joffo. Volume brossurato di 144 pagine a colori, edito da Rizzoli Lizard che lo propone a 15 euro.

“Auschwitz” di Pascal Croci

Due ebrei sopravvissuti, marito e moglie ormai anziani, si dicono finalmente i propri terribili ricordi dei giorni passati nel campo di sterminio di Auschwitz dove persero la figlia e, probabilmente, la sanità mentale. Il doppio racconto mette insieme il quadro della vita e della morte all'interno del campo, dai lavori forzati alle camere a gas. Una storia tragica illustrata in sfumature di grigio dal sapore quasi gotico.

“Auschwitz” di Pascal Croci. Volume brossurato di 80 pagine in bicromia, edito da Il Nuovo Melangolo che lo propone a 15 euro.

Ti potrebbe piacere anche

I più letti