Bjork, "Biophilia Live": la natura diventa musica
Ufficio Stampa Carosello
Bjork, "Biophilia Live": la natura diventa musica
Musica

Bjork, "Biophilia Live": la natura diventa musica

Il cofanetto del concerto multimediale presentato al Tribeca Film Festival di New York

Mentre la  musica mainstream tende sempre più ad omologarsi e a ripetere schemi già collaudati per dare un po’ di fiato alle  basse vendite di cd,l'islandese Bjork prosegue senza tentennamenti nella sua personale ricerca sonora e artistica, tra tempi dispari e suoni onirici, incurante della mode e delle classifiche.


Un fulgido esempio della sua visionaria creatività lo fornisce il cofanetto Biophilia Live, disponibile nelle versioni cd+dvd e vinile, con la registrazione del concerto che l'artista islandese ha tenuto nel 2013 all'Alaxandra Palace di Londra, in occasione dell’ultima tappa del suo tour.


Pubblicato in Italia da Carosello, il cofanetto è arricchito da contenuti extra registrati al Miraikan Museum di Tokio, quasi a ribadire la stretta correlazione tra arti visive e musica come elemento qualificante della poetica di Björk.


Il suggestivo concerto multidimensionale, ispirato all’ottavo album in studio della cantante nordica, è stato accolto positivamente nei cinema, che ne ha esaltato gli innovativi elementi visuali, nonché le emozioni trasmesse dal coro islandese e dai singolari strumenti musicali utilizzati nel live.


Presentato in anteprima al Tribeca Film Festival di New York, Biophilia Live è considerato dalla critica “stupefacente” ed elogiato come “uno spettacolo accattivante di un’artista in continua evoluzione”.


Diretto da Nick Fenton e Peter Strickland e prodotto da Jacqueline Edenbrow e da Gloria Films, il film è arricchito da  animazioni e da video, tratti da archivi storici di scienza, strettamente correlati alle tematiche dell’album Biophilia.


 Un vibrante inno alle meraviglie della natura, che troppo spesso diamo per scontate.

I più letti