in cucina

Cuciniamo insieme: pasta e ceci di mare

Nostalgia del mare? Anche. Mentre l’inverno sta per bussare alle porte dei nostri giorni abbiamo pensato di tornare al ricordo del sole con un piatto di assoluta derivazione dai pescatori maremmani. È una pasta e ceci – ottima fonte di proteine, di sali minerali, il legume più antico insieme alla lenticchia della nostra dieta – confortata da un po’ di pescato.


Abbiamo scelto calamari e mazzancolle pensando che potrebbe essere un ottimo primo piatto per il cenone della vigilia del prossimo Natale in modo da renderlo un po’ più ricco, ma si può fare anche con le vongole o il baccalà. In cucina dunque.

Ingredienti - 300 grammi di calamari freschissimi e di taglia media, 12 mazzancolle, 300 grammi di ceci (noi abbiamo usato quelli pre-lessati altrimenti metteteli a bagno per una notte in acqua tiepida) 360 grammi di mezze maniche o altro formato di pasta di semola di grano duro italiano, uno o due spicchi d’aglio, un ciuffo di prezzemolo, un mezzo peperoncino (se piace, noi abbiamo usato sale dolce di Cervia aromatizzato al diavolicchio!) 6 cucchiai di olio extravergine di oliva, sale q.b.

Preparazione - Mondate i calamari e riduceteli a listarelle, liberate le mazzancolle dal carapace, togliete il filetto nero dell’intestino. Mettete sul fuoco una pentola con l’acqua per cuocere la pasta. Quando bolle salate l’acqua. Fate scaldare in una capace padella l’olio extravergine di oliva con l’aglio in camicia, ma schiacciato e il peperoncino. Appena prende colore aggiungete i calamari e i ceci e fate andare a fuoco dolce. Lessate la pasta. Durante la cottura delle mezze maniche (o di altro formato) aggiungete in padella anche le mazzancolle (se volete potete anche ridurle a cubetti, ma a noi piacciono intere) e sempre a fuoco dolce andate a cottura aggiustando di sale in parallelo con la cottura della pasta. Nel frattempo tritate finemente il prezzemolo. Scolate la pasta, eliminate dal sugo l’aglio e il peperoncino, saltate la pasta in padella con i ceci e il pescato e spolverizzate con il prezzemolo. Se serve fate un giro d’olio extravergine a crudo.

Come far divertire i bambini - Fate “sbucciare” a loro le mazzancolle, acquisteranno abilità manuale.

Abbinamento - Con questo piatto perfetto il Vermentino di Maremma, di Gallura o del Sulcis. Ottimo anche il Pigato Ligure o volendo anche i bianchi marchigiani.

I più letti