Non si gioca con la vita degli anziani
Un anziano a Cosenza il 6 novembre 2020 (Ivan Romano/GettyImages).
True
Non si gioca con la vita degli anziani
Etica

Non si gioca con la vita degli anziani

L'editoriale del direttore, in risposta alla lettera di una lettrice.

Caro Belpietro,
ci si sta rendendo conto che il mondo occidentale sta crollando a causa degli anziani. Si chiudono le attività produttive, le scuole sono un disastro, perché non si contagi la parte più vecchia della popolazione: è chiaro infatti che questi sono i soggetti a rischio di terapia intensiva e di morte. Sono gli unici però a correre questi rischi: nelle fasce d'età più giovani se anche ci si contagia, o si resta asintomatici o si guarisce in fretta.

Alex Kats Kirsten in chair, 2006.
Costume

Nel tempo fermo di Alex Katz

Nei quadri del pittore americano le persone e la natura sono sospese in un’imperturbabile «età dell’oro». Non è superficialità, ma un approccio alla vita diverso, disincantato. Al Mart di Rovereto va in scena questo mondo dove, in apparenza, ogni cosa è illuminata.
True
Costume

Come si rovinano film e serie in nome del politically correct

Non c’è titolo al cinema e in tv che non sia infarcito di «inclusività» portata all’eccesso e inserita a forza nelle trame. Il fenomeno si chiama «Woke». Nato per giusti propositi, sta diventando un processo alle intenzioni che limita la creatività di registi e sceneggiatori. Così il pubblico, stanco di farsi dare lezioni di moralismo dalle major, diserta le sale (già in crisi) e le piattaforme streaming.
True