Natale a Firenze
iStock
Natale a Firenze
Italia

Natale a Firenze

Firenze, una delle più belle città d’arte del mondo, la culla del Rinascimento, in questi giorni di Avvento vive uno dei momenti più magici grazie all’atmosfera che creano le luci scintillanti, le decorazioni incantate e i mercatini dislocati nelle varie piazze.

Firenze si trasforma in una cartolina di Natale grazie al maestoso e sfavillante albero che domina Piazza Duomo, alle proiezioni e ai giochi di Luci F-Light sul Ponte Vecchio, alle statue illuminate sul Ponte Santa Trinita e ai tanti mercatini nelle piazze più suggestive.

Basti pensare a quello organizzato da Heidelberg, il più antico della Germania, in Piazza Santa Croce con gli chalet in legno o a quello scozzese in Piazza Santa Maria Novella o la Fierucola dell’Immacolata in Piazza Santissima Annunziata. La via dello shopping per eccellenza, via Tornabuoni vi aspetta per una passeggiata romantica sotto una pioggia luminosa.

Insomma, Firenze si fa trovare pronta per lo shopping Natalizio vestita a festa, ci accoglie con suoni, profumi e colori ammalianti e ci coccola per cercare di farci dimenticare, almeno per qualche ora, la difficile situazione dalla quale ancora non siamo usciti.

Se durante le vostre passeggiate, carichi di regali, buste e pacchetti, vi viene voglia di una sosta per un caffè e una coccola dolce, fermatevi da Gillil, storica pasticceria in Piazza della Repubblica, un tempo luogo d’incontro di artisti e letterati, con splendidi salotti e una deliziosa pasticceria.

Non mancano poi le offerte speciali come quelle del Palazzo della Gherardesca, oggi sede di uno degli alberghi più prestigiosi al mondo, il Four Seasons Hotel Firenze, dove lussuosi e coreografici addobbi natalizi vi aspettano per un tè, un aperitivo, un brunch o una cena, immersi in un’atmosfera di altri tempi, dove il bello crea il lusso e viceversa.

Altro luogo imperdibile dove andare a trascorrere qualche ora di festa, ristrutturato con grande stile e gusto, è la Ménagère ambiente polifunzionale di grande charme che oltre al già celebre jazz club dedicato alla musica dal vivo, ora lancia un Gentlemen Club, che punta su un’importante selezione di distillati, e su una cigar room di livello, indispensabile per una città come Firenze che punta a essere internazionale.

Per chi ama il bello, l’accoglienza raffinata e la mixology, imperdibile una sosta al Locale, situato nella suggestiva location del Palazzo delle Seggiole, una delle residenze rinascimentali più importanti della città, considerato uno dei migliori cocktail bar del mondo tanto da entrare nella prestigiosa classifica “The World's 50 Best Bars”.

Per una cena in allegria in una trattoria dove si può assaporare un’ottima cucina potete andare alla Buca Lapi: uno dei più antichi ristoranti della città, nato nel 1880 nelle cantine di Palazzo Antinori, ancora oggi conserva le tracce di oltre un secolo di storia grazie ai pregevoli affreschi che decorano la sala; o cenare nell’esclusivo privèe di Buca Mario, un antico salotto fiorentino del Cinquecento nelle cantine del Palazzo Niccolini o se volete fare un pranzo “godereccio” con braciole rifatte, polpette fritte o una bistecca alla fiorentina, andate in Piazza San Lorenzo alla Trattoria Toscana Gozzi Sergio che dal 1946 ha conquistato anche i palati più raffinati con i sapori forti della cucina toscana.

Per chi ama le soste alternative, consiglio di fermarsi alla Formaggioteca Terroir dove troverà una curata selezione di formaggi sia francesi che italiani, e un’ottima carta dei vini e champagne.

Per chi ama il biologico, vegetariano e vegano il regno adatto è Green Go un ristorante ed una bottega che offrono prodotti bio anche sfusi, all'insegna della sostenibilità e del vivere sano.

Se cercate un locale per un aperitivo o un dopo cena con ottimi cocktail e buona musica andate al Viktoria a due passi da Piazza Santa Croce dove non è difficile incontrare anche Marco Bechi uno dei grandi esperti di enogastronomia toscana.

Firenze è la location ideale per trascorrere questi giorni di festa e lasciarsi coccolare: dall’arte ai negozi di moda, dalla cultura all’enogastronomia di qualità, dai musei alla bellezza dei locali, il tutto impreziosito dall’atmosfera magica dei suoni, dei profumi e dei giochi di luce creati dagli addobbi natalizi.

Un mix del quale oggi più che mai abbiamo bisogno per cercare di rinascere dopo un brutto periodo.

Ti potrebbe piacere anche

I più letti