Alberghi gratis per medici e infermieri
(courtesy I Palazzi)
Alberghi gratis per medici e infermieri
Viaggi

Alberghi gratis per medici e infermieri

È la bellissima iniziativa della collezione di hotel I Palazzi che regala soggiorni gratuiti ai medici impegnati in prima linea nell'emergenza Covid 19

Duemila notti da trascorrere insieme alle proprie famiglie, in tre alberghi storici di Venezia, Siena e Varese. Il tutto a titolo gratuito. È la splendida idea della collezione I Palazzi Historic Experience Hotels, che ha deciso di offrire agli operatori sanitari una pausa dal lavoro svolto in prima linea combattendo giorno e notte con l'epidemia da Coronavirus.

Un gesto concreto, un'iniziativa del valore di 300 mila euro, per ringraziare chi combatte da mesi senza sosta per salvare vite umane. Un gesto sentito, come suggerisce il nome della sezione aperta sul sito degli hotel, "We care about you", dedicata alle misure preventive adottate nelle strutture per garantire una vacanza sicura e serena ai propri ospiti. Un'occasione preziosa, per ritagliarsi del tempo insieme ai propri cari, dopo tante settimane riservate esclusivamente ai propri pazienti. E al contempo per riposare e respirare aria nuova, liberi da eccessive costrizioni, in alcune delle città d'arte più ricche di storia, di tradizione e di cultura del Belpaese.

Per il soggiorno (che contempla due notti con prima colazione), si sceglie tra le suite del Palazzo Cà Bonfadini, ospitato in una dimora storica del XVI secolo, poco oltre il Ponte delle Guglie, a Venezia oppure le spaziose camere in stile Liberty del Palace Grand Hotel di Varese. O ancora, gli appartamenti in stile rustico, arredati con mobili d'epoca e travi a vista, del San Lorenzo a Linari, antico monastero del 1200, poi convertito in residenza gentilizia, immerso nella campagna a pochi minuti d'auto da Siena, completo di piscina e campi da tennis.

Riaprono quindi gli hotel della collezione, nel rispetto delle normative e seguendo un rigoroso protocollo per tutelare la salute di dipendenti e ospiti. A loro disposizione, in camera, nelle aree comuni e in reception, tutto il necessario per muoversi negli spazi interni in tutta sicurezza, dalle mascherine al disinfettante ai guanti monouso. E ancora, un QR-Code disponibile su mobile, per avere tutte le informazioni utili sulla sicurezza. Per la colazione si potrà scegliere tra il servizio in camera o la sala dedicata, dove si dovrà solo fare attenzione a prenotare l'orario per evitare assembramenti, così come sarà libero l'accesso ai bar e ristoranti. Non resta che prenotare entro fine luglio e partire entro fine dicembre 2021.

Per motivi organizzativi, si è scelto di offrire quest'opportunità agli operatori sanitari delle terapie intensive e della pneumologia delle strutture ospedaliere italiane.

Un canale dedicato è stato inoltre aperto per le prenotazioni, attivo dal lunedì al venerdì, dalle 9.00 alle 18.00;

tel. 0332 327200,

mailto: prenota@ipalazzihotels.com

Ma non è l'unico gruppo ad aver pensato a medici ed infermieri. Lindbergh Hotels & Resorts, gruppo alberghiero con sede a Pesaro, vuole dimostrare in modo concreto e tangibile la propria vicinanza al personale sanitario della Regione Marche e rendere loro omaggio per gli sforzi e i sacrifici che hanno fatto nel corso di questa emergenza sanitaria causata dall'epidemia di Coronavirus.

Lindbergh ha così deciso di regalare a medici, infermieri e operatori socio-sanitari che sono stati impegnati in prima linea, qualche giorno di relax (100 pacchetti-vacanza) in una delle 8 esclusive strutture del gruppo: per partecipare ci si può iscrivere dal 15 al 31 Maggio 2020

www.lindbeghhotels.com/eroi

Ti potrebbe piacere anche

I più letti