DJI Mavic Mini2: arriva fino a 6 Km e cattura immagini in 4K
DJI Mavic Mini2: arriva fino a 6 Km e cattura immagini in 4K
Tecnologia

DJI Mavic Mini2: arriva fino a 6 Km e cattura immagini in 4K

Con un peso di appena 250 grammi è il drone più piccolo, potente e sicuro del mercato

Dopo le indiscrezioni che si sono inseguite in rete il nuovo drone di DJI è stato finalmente annunciato e si conferma un prodotto dalle caratteristiche molto interessanti. Il DJI Mavic Mini 2 ha infatti un peso di appena 250 grammi, telecamera 4K e ben 31 minuti di autonomia di volo.

Rispetto quindi al primo modello l'azienda cinese ha lavorato in modo tangibile per trasformare il suo prodotto più consumer in un oggetto interessante anche per un pubblico di amatori evoluti. In modo particolare il nuovo drone dispone di diversi ausili per la sicurezza del volo.

Oltre al controllo standard offerto dal GPS e che controllano la posizione del drone, il DJI Mavic Mini 2 monta i sensori di visione che scansionano il terreno sottostante e assistono l'utente nell'atterraggio automatico. Sono inclusi anche la geolocalizzazione GEO, che mantiene i droni al di fuori di aree sensibili come gli aeroporti, il ritorno automatico che permette al drone di ritornare direttamente al pilota e Altitude Lock per impostare la massima altezza di volo.

Tra gli elementi distintivi del nuovo drone c'è l'integrazione del sistema proprietario di trasmissione OcuSync 2.0, mutuato dai modelli di fascia superiore e in grado di offrire una connessione stabile fino a 6 chilometri di distanza. Eccellente, come abbiamo detto anche l'autonomia di volo visto che i nuovi propulsori assicurano fino a 31 minuti di divertimento e una resistenza a venti fino a 38 km/h.

Tra gli asset spicca anche la nuova soluzione di imaging che può fare affidamento su un sensore da 1/2.3 pollici capace di catturare foto a 12 megapixel (jpeg e raw) e video in 4K/30 fps a 100 Mbps. È stato introdotto anche uno zoom digitale 2X senza perdite ma in grado di spingersi fino a 4X.

Molti anche gli automatismi di pilotaggio per ottenere riprese dal look professionale, come Helix che muove il DJI Mavic Mini 2 intorno al soggetto con un movimento a spirale in salita o il Boomerang che segue un percorso di volo iniziando e interrompendo il video nello stesso punto. Interessante anche la funzione Sfera che scatta automaticamente 2 6immagini e le unisce per creare un'unica foto.

È stato infine semplificato anche il meccanismo per la condivisione dei contenuti con i social perché è possibile ora collegare direttamente lo smartphone al drone senza usare il controller remoto e scaricare i file alla velocità di 20 MB/s.

Quanto costa il nuovo DJI Mavic Mini 2? Il pacchetto standard include il drone, un radiocomando e una batteria al prezzo di 459 euro. Anche il Mavic Mini 2 Fly More Combo è disponibile ed include il drone, il radiocomando, 3 batterie, una borsa per il trasporto e una stazione di ricarica delle batterie al prezzo di 599 euro.

Ti potrebbe piacere anche

I più letti