tom cruise
(SpaceX - Nasa)
tom cruise
Difesa e Aerospazio

Usa (con Tom Cruise) vs Russia, nuova sfida nello spazio

Tom Cruise, dieci mesi al primo ciak in orbita, sempre se la Russia non manderà prima la sua attrice

Conto alla rovescia per la prima vera missione spaziale hollywoodiana della storia del cinema. Tom Cruise, come già annunciato il quattro maggio scorso, insieme con il produttore Doug Liman (quello del film Edge of Tomorrow, che sta ascrivendo una nuova sceneggiatura dedicata alla nuova impresa), e l'ex colonnello e pilota israeliano Eytan Stibbe, peraltro consulente di Cruise, nel prossimo mese di ottobre saliranno a bordo di una capsula SpaceX insieme con l'astronauta della Nasa Michael Lopez-Alegria e saranno lanciati verso la Stazione Spaziale Internazionale sulla quale dovrebbero rimanere una decina di giorni.

Sarà anche la prima missione spaziale venduta dalla startup texana Axiom Space, compagnia che si propone proprio di organizzare gite spaziali per chi se le può permettere, e che ha designato l'impresa con la sigla Ax-1. Certamente Cruise e Liman dovranno preparasi fisicamente e mentalmente per affrontare la missione, ma anche imparare a realizzare le riprese del docu-film in programma abituandosi e rimanendo in condizioni di microgravità. Difficile stimare i costi della missione, che tuttavia dovrebbero aggirarsi intorno ai duecento milioni di dollari.

Tuttavia il dualismo Usa-Russia potrebbe riproporsi in quanto anche l'agenzia spaziale russa Roscosmos sta organizzando l'invio nello spazio di un'attrice e di un regista per realizzare il film Challenge, con tempi che potrebbero coincidere con quelli della missione Ax-1.

Qualche mese fa infatti sui media russi apparve un annuncio sponsorizzato da Roscosmos per la ricerca di un "vero supereroe per andare tra le stelle che diventerà una grande star internazionale". E a quanto si apprende da fonti russe il casting è ancora aperto proprio per selezionare l'attrice protagonista del lungometraggio da realizzare a bordo della ISS. In questo caso i candidati non devono essere attori professionisti ma essere cittadini russi e avere un'età compresa tra 25 e 40 anni ed essere fisicamente in forma, coltre che pesare tra 50 e 70 kg e avere una circonferenza toracica massima di 112cm. Inoltre, deve essere in grado di correre mille metri in meno di tre minuti e mezzo, nuotare 800 m stile libero in 20 minuti e tuffarsi in acqua da un trampolino di tre metri con ottima tecnica.

Non è noto se le due squadre abbiano intenzione di lavorare anche insieme, ma è invece confermato che due "primarie" piattaforme di televisione on demand che avevano offerto soldi per accaparrarsi l'esclusiva sono state scartate perché Tom Cruise sarebbe irremovibile nell'intenzione di portare il film spaziale nei cinema. Ma prima di vederlo con la tuta spaziale di SpaceX bisognerà accontentarsi di rivederlo nei panni dell'agente Ethan Hunt nell'ultimo Mission Impossibile e in quelli del pilota militare Pete Mitchell in "Top Gun – Maverick", film la cui uscita è stata rimandata a causa della pandemia.

Ti potrebbe piacere anche

I più letti