aeronautica cento anni 2023 frecce tricolori programma
Ansa
aeronautica cento anni 2023 frecce tricolori programma
Difesa e Aerospazio

Cento anni di Aeronautica Militare italiana

Airshow in ogni regione con le Frecce Tricolori, fiction in tv, mostre, iniziative benefiche e convegni: il programma di un 2023 per celebrare un'istituzione del nostro Paese

È stato presentato a Roma, presso l’Auditorium Parco della Musica, il programma completo delle attività e delle iniziative che durante il 2023 celebreranno del centenario dell'Aeronautica Militare, il cui compleanno ufficiale sarà il 28 marzo. Il Capo di Stato Maggiore dell'Aeronautica, generale di squadra aerea Luca Goretti, ha annunciato quella che viene ritenuta una grande occasione per raccontare “la nostra storia, far conoscere i nostri ideali e le nostre preziose capacità al servizio della collettività e delle Istituzioni”.

È stato quindi dato il via al progetto di beneficenza “Un dono dal cielo per Airc”, un’opportunità per "fare volare la ricerca" e testimoniare, ancora una volta, con azioni concrete e tangibili, quanto la Forza Armata sia vicina alla collettività. Tutte le iniziative, gli eventi e le principali manifestazioni in programma, nonché parte del ricavato dalle vendite del calendario 2023 (disponibile in 250 punti vendita Giunti al Punto e su http://www.amazon.it/aeronauticamilitare), e le donazioni volontarie del personale e di privati, sosterranno la fondazione impegnata a sostenere la ricerca sul cancro in Italia da oltre 50 anni. I fondi raccolti saranno destinati all’acquisto di strumentazioni altamente tecnologiche e di ultima generazione per l’Istituto di oncologia molecolare. Da marzo a novembre si terranno in tutta Italia manifestazioni aeree, mostre itineranti, progetti editoriali, eventi sportivi e conferenze internazionali. Ma il momento più significativo e iconico sarà ovviamente la ricorrenza del 28 marzo, data di costituzione dell’Arma Azurra, che sarà celebrato nella splendida cornice del centro di Roma con due eventi principali: una cerimonia militare nella terrazza del Pincio e un sorvolo aereo sulla città di Roma.

In Piazza del Popolo, dal 24 al 29 marzo 2023, sarà realizzato il villaggio aeronautico “Air Force Experience” che consentirà ai cittadini di ogni età di conoscere meglio l’Aeronautica Militare. Velivoli in mostra statica, percorsi esperienziali, incontri informativi e d’intrattenimento, stand promozionali, simulatori ludici, proiezioni, esibizioni musicali e sportive. “Abbiamo il desiderio di condividere questo percorso fatto di memoria collettiva ma come è nel nostro Dna sempre rivolto al futuro, con l'opinione pubblica, con la Difesa, con l’Industria e con tutti i più importanti settori della società civile a partire da quello importantissimo della ricerca scientifica, ed accademico in generale, della cultura, dell'industria aerospaziale, dell'informazione” ha concluso il Generale Goretti.

La mostra Ali di Carta, ospitata fino a metà febbraio presso le sale storiche di Palazzo Aeronautica (aperta con ingresso gratuito al pubblico tutti i weekend e festivi), ripercorre attraverso i più importanti cartelloni e manifesti cinematografici italiani ed internazionali dal '900 ad oggi l'epopea di due delle più incredibili invenzioni dello scorso secolo, il cinema ed il volo. Il 15 febbraio presso il salone dei Cinquecento di Palazzo Vecchio, a Firenze, saranno ripercorse le tappe fondamentali della storia dell’Aeronautica attraverso la conoscenza dei personaggi che hanno dato prestigio e impulso. Il 18 aprile sarà la volta dell’inaugurazione del Museo Storico dell’Aeronautica Militare situato sulla sponda meridionale del Lago di Bracciano, a Vigna di Valle, dove sorgeva l’idroscalo più antico d’Italia, che riaprirà dopo un'opera di restyling e di completa revisione dell'intera esposizione. Il 27 aprile sarà la volta del Dsse, la Divisione Superiore Studi ed Esperienze di Guidonia, fu uno dei primissimi e più avanzati centri di ricerca e sviluppo scientifico per le sperimentazioni su nuovi velivoli, armamenti, equipaggiamenti.

Grazie al recupero e alla rivalutazione dell’intero complesso infrastrutturale, è stato realizzato un percorso storico-museale, evidenziando il ruolo dell’aeroporto di Guidonia agli albori della Regia Aeronautica. Il mese successivo, 12 e 13 maggio, si svolgerà la Aerospace Power Conference, uno sguardo al futuro dell’Aerospazio, un’analisi delle sue possibili evoluzioni e del suo ruolo nella geopolitica degli anni a venire, presso la Nuvola di Fuksas a Roma. Accademici, ricercatori, esperti civili e militari si alterneranno per elaborare nuove idee e scambiare opinioni interdisciplinari, presentando tecnologia, innovazione e sostenibilità associate al settore aerospaziale. Il 9 e10 novembre all’Accademia Aeronautica di Pozzuoli si terrà quindi un evento orientato al futuro del dominio aerospaziale per sostenere il ruolo, il posizionamento e la visibilità dell’Aeronautica Militare come attore responsabile e prepositivo per l’innovazione tecnologica del Paese, con importanti ricadute abilitanti a livello civile e commerciali.

Infine, una sorpresa: Rai Cultura celebra la ricorrenza del prossimo 28 marzo trasmettendo un racconto storico che dalle gesta dei pionieri arriverà ai nostri giorni, arricchito da preziose ed inedite immagini d’archivio. Lo Speciale verrà proposto in prima visione su Rai Storia. Inoltre, alcune produzioni cinematografiche accompagneranno questa importante ricorrenza. Sono infatti già iniziate le riprese della fiction “I Cacciatori del Cielo”, docu-film sulla storia dell'asso dell'aviazione Francesco Baracca, che sarà interpretato da Giuseppe Fiorello, prodotto da Anele in collaborazione con Aeronautica Militare e Rai Documentari, in coproduzione con Istituto Luce Cinecittà e con il sostegno di Intesa Sanpaolo. Tra le altre produzioni dedicate alle celebrazioni del Centenario AM, anche due documentari dedicati, rispettivamente, all’International Flight Training School e alle Frecce Tricolori.

I più letti