aereo
(boeing)
aereo
Difesa e Aerospazio

Boeing e Nasa per l'aereo «green»

Boeing costruirà per Nasa il prototipo di aereo che ridurrà consumi ed emissioni fino al 30%

L’ente spaziale americano Nasa ha selezionato Boeing per guidare lo sviluppo e le prove di volo dell’aereo sperimentale Transonic Truss-Braced Wing (Ttbw), che dal punto di vista tecnico attingerà alle tecnologie sperimentate con successo nell’ambito del programma Sustainable Flight Demonstrator (Sfd). Queste delineeranno i progetti futuri e potrebbero portare a grandi miglioramenti nell’aerodinamica e nell'efficienza dell’uso del carburante applicabili a tutti gli aeromobili commerciali del prossimo futuro. Il finanziamento della Nasa attraverso l’accordo Sfd Space Act ammonta a 425 milioni di dollari. Il programma SFD sfrutterà inoltre fino a 725 milioni di dollari di finanziamenti da parte di Boeing e dei suoi partner industriali per dare forma al programma pilota e soddisfare le esigenze di risorse richieste. Se combinato con i previsti progressi dei sistemi di propulsione, dei materiali utilizzati e nell’architettura dei sistemi elettronici di bordo, un aereo a corridoio singolo con configurazione Ttbw, come potrebbe essere il successore del B-737, potrebbe ridurre il consumo di carburante e le emissioni fino al 30% rispetto agli esemplari di pari categoria più efficienti che volano oggi. Il programma Sfd vuole promuovere l’impegno dell’industria aeronautica nel raggiungere il traguardo di zero emissioni nette di anidride carbonica entro il 2050, nonché gli obiettivi stabiliti nello U.S. Aviation Climate Action Plan approvato dalla Casa Bianca. “Il programma Sfd ha il potenziale per dare un importante contributo verso un futuro sostenibile”, ha affermato Greg Hyslop, capo della tecnologia Boeing, che spiega: “Si tratta di un’opportunità per progettare, costruire e far volare un aereo sperimentale su vasta scala, risolvendo nuovi problemi tecnici che si presentano, vere sfide tecnologiche da vincere”. I nuovi aeroplani potrebbero avere ali più sottili sostenute da montanti con funzioni aerodinamiche, potrebbero ospitare sistemi di propulsione avanzati che oggi, con l’ala bassa, sono limitati da una configurazione che limita lo spazio sotto l’ala. Per il velivolo dimostrativo Boeing userà elementi di aerei esistenti e li integrerà con componenti completamente nuovi. Il costruttore americano ha già affrontato grandi investimenti - circa 110 milioni di dollari – per la ricerca sull’aviazione sostenibile e il concetto Ttbw è il risultato di oltre un decennio di sviluppo supportato dalla Nasa, dalla Boeing e dagli investimenti dell’intero comparto aerospaziale. Nell’ambito dei precedenti programmi della Nasa, fra cui il programma Subsonic Ultra Green Aircraft Research, Boeing ha condotto numerosi test nella galleria del vento e di modellazione digitale per arrivare a una forma che possa essere considerata la migliore per raggiungere gli obiettivi. I primi studi concettuali sono iniziati nell’ambito del programma Nasa “Environmentally Responsible Aviation” del 2012.

I più letti