Noleggiare i propri abiti non è mai stato così di moda
Elisabetta Gregoraci (Pleasedontbuy signed by Twinset)
Noleggiare i propri abiti non è mai stato così di moda
Tendenze

Noleggiare i propri abiti non è mai stato così di moda

«Pleasedontbuy signed by by Twinset» è il primo progetto nato e sviluppato da un brand che sfrutta il fenomeno del "fashion renting" partendo dalla produzione di capi esclusivi (100% made in Italy) pensati per le occasioni speciali.

La nuova moglie del premier inglese Boris Johnson, Carrie, si è sposata con un abito a noleggio, scatenando i commenti di tabloid ed esperti di moda. Jane Shepherdson, presidente di My Wardrobe HQ - il portale responsabile dell’affitto - avrebbe risposto agli scettici dichiarando: «Stiamo tutti usando Airbnb e siamo felici di condividere i letti delle persone, quindi perché non condividere i vestiti».

Il fenomeno del “fashion renting” non è certo nuovo. Rent the Runway, il primo portale di questo genere, è nato a New York nel 2009 e oggi vanta un network di oltre 750 brand e designer. Con una valutazione pari a circa 635 milioni di euro, l’azienda è oggi pronta a debuttare in Borsa, a riprova che quello degli abiti a noleggio non è un fenomeno passeggero. Secondo l’Allied Market Research, il “fashion renting” varrà 1,96 miliardi di dollari entro il 2023, mentre secondo Bain - società di consulenza - il noleggio di abbigliamento e accessori potrebbe rappresentare il 10% del fatturato delle maison. E inserirsi tra i progetti di sostenibilità che interessano in maniera sempre più significativa i marchi di moda, dal lusso al fast fashion.

Twinset, azienda nata in provincia di Modena nel 1987, ha deciso - due anni fa - di scommettere su questo nuovo format e, a partire da quest’estate, lancia un’offerta ancora più ampia coinvolgendo i suoi canali e-commcerce. «Pleasedontbuy signed by Twinset» (Per favore, non comprare, ndr) è il primo progetto nato e sviluppato da un brand che sfrutta il fenomeno del “fashion renting” partendo dalla produzione di capi esclusivi (100% made in Italy) pensati per le occasioni speciali.

È proprio questo il core business del noleggio di moda. Offrire a un’ampia platea di utenti la possibilità di indossare capi di alta moda, senza spendere cifre importanti e soprattutto in maniera responsabile. In Italia, più dell’80% dei capi acquistati non vengono mai usati. Una ricerca di Greenpeace ha evidenziato come la produzione di abiti continui a crescere e il consumatore medio ne acquisti il 60% in più ogni anno. Al contempo però, la loro durata di è dimezzata e in discarica finisce merce per un valore complessivo di 140 milioni di euro.

Nell’ultimo anno si è aggiunto un altro “pro” alla lunga lista di motivi per cui scegliere di noleggiare un abito, invece che acquistarlo. Con la pandemia, le occasioni per sfoggiare capi ricercati sono sempre minori e l’investimento in abiti nuovi appare sempre più difficile da giustificare. Non solo, noleggiando un abito si ha la sicurezza di ricevere un capo sanificato e quindi sicuro.

«Pleasedontbuy signed by Twinset» mira a portare l’esperienza del “fashion renting” a un livello più alto, «ove il piacere si somma a un nuovo atteggiamento nei confronti del comprare, fluido e privo di sprechi». Basta andare sul portale www.pleasedontbuy.com per trovare decine di abiti e completi adatti a ogni occasione, da una cerimonia a un appuntamento di lavoro, con una sezione dedicata anche alle più piccole. Gli abiti prodotti per il progetto «Pleasedontbuy signed by Twinset» esplorano il design femminile che da sempre caratterizza il brand e guarda anche all’inclusività, con taglie che vanno dalla 38 alla 48.

Per noleggiare un abito bastano pochi click. Il costo del noleggio varia a seconda dei modelli - per un massimo di 180 euro - e i capi (fino a tre per volta) possono essere noleggiati per un periodo che va dai quattro agli otto giorno. Basta scegliere l’abito preferito, selezionare la data per il noleggio (entro 25 giorni dall’ordine) e il gioco è fatto. L’affitto dei capi può essere effettuato online oppure in otto boutique Twinset sparse per tutta Italia.

Ti potrebbe piacere anche

I più letti