Collezioni

Silhouette experience, occhiali tanto leggeri e performanti che si scorda di averli indosso

Parlare di occhiali alla scoperta delle ultime novità del brand Made in Austria, Silhouette, con lo sguardo che scorre l’infinito rigoglioso panorama alle pendici del Lago di Como fa centellinare ancor meglio il progetto iniziato nel 1964 e divenuto certezza in tutto il mondo nel segmento occhiali leggeri e performanti di alta gamma.

La suggestiva cornice del racconto è locata a Blevio, presso il resort Mandarin Oriental Como, recentemente aperto e aggiunto ai gioielli d’ospitalità del gruppo, immerso in un’atmosfera tranquilla all’interno di un lussureggiante parco botanico dove si nascondono alcune ville, discrete e lussuose, da affittare privatamente o parzialmente, per godere della seducente miscela di stile italiano, fascino orientale e bellezze naturali del luogo.

CO.MO Bar & Bistrot, fronte lago, risulta lo scenario perfetto per staccare dal dinamismo cittadino e consumare una colazione (un aperitivo o un drink dopo cena) prima di addentrarsi nello specifico dell’incontro all’interno di Sala Bellagio.

Ignacio Carretero, amministratore delegato Italia e Spagna, Luigi Novara, direttore vendite, Paola Botta marketing e communication manager e Floriana Di Cesare marketing e comunicazione, vanno subito diritti al punto focale dei prodotti Silhouette: ‘Try it Wear it Love it’, appena indossati si percepisce tutto il meticoloso lavoro e la padronanza tecnica del settore, racchiusi in questi leggerissimi e funzionali occhiali, montature e lenti, che sembrano fatti apposta per cambiare la percezione e la fruizione dell’oggetto stesso.

Con questo brand si producono da quasi sessant’anni gli occhiali più leggeri del mondo (il modello Titan Minimal Art pesa soli 1.8 grammi senza viti né cerniere), realizzati quasi interamente a mano con grande amore per il dettaglio, utilizzando tecnologie e materiali all'avanguardia.

Creati interamente in Austria con un design minimalista e discreto, hanno conquistato oltre 100 paesi rivoluzionando il mondo dell’eyewear proprio dal punto di vista innovativo e tecnologico, scelti da nomi importanti dello spettacolo, del mondo degli affari e della politica e saliti ‘a bordo’ in oltre 35 spedizioni nello spazio.

Con molti brevetti all’attivo, come lo speciale perno a tubicino e lisca di pesce inserito per bloccare la lente alle aste e con il gommino che crea l’aggancio, un dettaglio forse minimale però di una importanza vitale per l’occhiale, che veramente in pochi hanno saputo egregiamente riprodurre.

Silhouette International, con sede a Linz, in Austria, è tutt’oggi una azienda a conduzione familiare, creata dalla Famiglia Schmied, un’altra realtà preziosa imprenditoriale pionieristica che ha fatto la differenza nell’occhialeria da sole e da vista.

‘Less is more’ cita la filosofia aziendale, privilegiando comfort, calzata della montatura, precisione visiva e innovazione tecnologica, impressi a sigillo sul mercato, aperto su tutti continenti con 13 filiali e un fatturato globale – nel 2019 – di 161 milioni di Euro a fronte di 1.6 milioni di occhiali venduti.

Nel 2017 arriva la proposta di soluzione completa e integrata perché le montature sole e vista ora possono disporre di lenti graduabili e alternative fatte ad hoc per ogni modello o di un servizio ‘su misura’ secondo le richieste del cliente.

I cambiamenti che Silhouette International ha recentemente intrapreso sono volti a consolidare ulteriormente il suo core business e a riconfermare l’eccellente posizionamento del brand anche sul mercato italiano, gestito dagli attuali amministratori delegati Ignacio Carretero e Javier Larumbe e da Luigi Novara come nuovo direttore vendite.

Il team interno di Silhouette Italia coadiuvato da Greta, Patrizio e Alice di Clara Garcovich pr, ha presentato il focus sulle principali collezioni presso la Veranda del ristorante L~ARIA che offre una cucina contemporanea italiana con una riconoscibile contaminazione esotica frutto dell’expertise di Mandarin Oriental.

Nel comparto sole, accanto alla caratteristica leggerezza e al design intramontabile, ci sono le super qualità tecniche performanti che, nella gamma ‘Accent Shades’, regalano forme dinamiche, a farfalla o aviator, realizzate in SPX, resina poliammidica dalla formulazione segreta che circonda la lente in un abbraccio.

La linea ‘Bolshoi Grace’ rende omaggio all'eleganza e alla grazia delle ballerine e usa un rivestimento in oro 23 carati per offrire il massimo del lusso e del glamour ad alcuni modelli artistici speciali.

‘Sun Lite’ racchiude le montature a cerchio pieno in titanio, progettate per valorizzare ogni tipologia di viso, quindi di varie forme e colori, vivacizzate nel modello traslucido con lenti in Glossy Gold Mirror, che diventerà il must-have di stagione.

La sezione occhiali da vista si rifà per precisione e lavorazioni al mondo della orologeria di lusso, lavorando l’occhiale in minuzia come si fa con i quadranti degli orologi; medesima cura per le verniciature, i giochi di trasparenze e le funzionalità, dato che, ad esempio, con ‘Lit Wave Superflat’ l’occhiale non fa pressione sul setto nasale, non scivola ed è regolabile secondo necessità.

L’ultima collezione Eos View, in onore della dea greca dell'alba da dove sono attinte nuance e sfumature, regala un insolito design dal sofisticato effetto 3D.

Le esperienze visive dei prodotti Silhouette sono ideali da testare dal vivo, perché si percepisce ogni qualità, a cominciare dalla estrema leggerezza che ti fa scordare, poco dopo, di avere indossato l’occhiale.

Durante una piacevolissima esperienza in motoscafo organizzata in collaborazione con il Cantiere Ernesto Riva con imbarco dalla banchina del Mandarin Oriental Lake Como, il Vaporine Tour in barca ha permesso di provare alcuni modelli da sole dotati di super filtri a strati polarizzati che permettono alla luce gialla di entrare in maniera diversa nello sguardo e con colori più luminosi, senza il fastidioso riflesso dei raggi solari ma senza perdere luminosità e pregio nell’esaltare il paesaggio naturale e le più belle ville del circondario.

Queste capacità high tech posseggono anche l’altro lato della medaglia, ovvero il pregio della sostenibilità; gli occhiali infatti per la maggior parte provengono da un intelligente riciclo materico e da processi sostenibili, coerenti con una politica globale di supporto all’ambiente, dall’utilizzo della energia elettrica, solare e di impianto fotovoltaico, con la tutela delle acque (anche in fabbrica), e un 80% di lavorazione manuale o con intervento manuale garantito.

Per chi volesse iniziare a conoscere e provare gli occhiali anche prima dell’esperienza fisica in negozio, sull’ecommerce Silhouette esiste una sezione di Virtual Try On a disposizione dei navigatori digitali.

Ti potrebbe piacere anche

I più letti