viaggio-nel-tempo
iStock
viaggio-nel-tempo
Lifestyle

7 libri sui viaggi nel tempo

Altro che ‘Ritorno al futuro’: da Dickens a Dick, passando per H.G. Wells, Twain e Stephen King, ecco una lista di romanzi sui salti temporali

'Canto di Natale', di Charles Dickens

canto-di-natale Giunti

Una delle opere più famose dell’autore britannico dedicata al Natale è anche uno dei primi racconti fantastici che usa l’espediente narrativo del viaggio nel tempo. La storia è nota: Ebenezer Scrooge, uomo insensibile e tirchio che ha passato la vita ad accumulare denaro, la notte della vigilia riceve la visita di tre spiriti, che lo accompagnano in altrettanti viaggi attraverso il Natale passato, presente e futuro. La travolgente esperienza riuscirà a cambiare radicalmente il modo di vivere del vecchio Scrooge e a riscaldare il suo cuore inaridito.

Charles Dickens
Canto di Natale
(Giunti)
144 pagine

'La macchina del tempo', di H. G. Wells

la-macchina-del-tempo Mursia

Firmato dall’autore de La guerra dei mondi, in questo libro troviamo la storia di uno scienziato che è riuscito a costruire un marchingegno in grado di far cambiare epoca a chi lo manovra. Il protagonista racconta la sua avventura in un remoto futuro, nell’anno 802.701, in un’epoca in cui l’umanità si è divisa in due classi sociali: in superficie i gentili e pacifici Eloi, mentre sottoterra i ripugnanti Morlock, esseri fotofobici che si nutrono della carne degli Eloi. La macchina del tempo è forse il primo romanzo a introdurre un mezzo meccanico necessario al viaggio temporale.

Herbert George Wells
La macchina del tempo
(Mursia)
140 pagine

'22/11/’63', di Stephen King

221163-king Sperling & Kupfer

Come sarebbe il mondo se il 22 novembre del 1963 Kennedy non fosse stato assassinato? È intorno a questa domanda che si sviluppa la trama del romanzo di King. Jake Epping è un professore di inglese a Lisbon Falls, nel Maine, e nel suo tempo libero è spesso alla tavola calda dell’amico Al. Proprio lì Jake si trova a fare i conti con una domanda che gli sconvolge l’esistenza: se fosse possibile cambiare la storia, tu lo faresti? Al nel suo locale nasconde infatti un passaggio temporale. Attraversarlo vuol dire viaggiare nel passato fino alla Lisbon Falls del 9 settembre 1958. Jake viene quindi convinto a tornare indietro e fermare Lee Harvey Oswald quel 22 novembre 1963, salvando Kennedy e modificando il corso degli eventi.

Stephen King
22/11/’63
(Sperling & Kupfer)
767 pagine

'Un americano alla corte di Re Artù', di Mark Twain

un-americano-alla-corte-di-re-artu Medusa

Uno dei primi romanzi sul tema del viaggio temporale è stato firmato dal creatore di Huckleberry Finn. La trama vede come protagonista un uomo del Connecticut, Hank Morgan, che per qualche misterioso motivo si ritrova trasportato indietro nel tempo fino all’Inghilterra medievale, negli anni di re Artù. Da comune e semplice cittadino americano, grazie alle sue nozioni basilari di tecnologia del XIX secolo, Morgan diventa un mago, agli occhi di chi vive nel passato. Si tratta di un romanzo ancora molto noto nelle bibliografie per ragazzi e numerose sono state negli anni le trasposizioni teatrali, a cartoni animati, a fumetti e su pellicola per il grande e piccolo schermo.

Mark Twain
Un americano alla corte di Re Artù
(Medusa)
264 pagine

'La moglie dell’uomo che viaggiava nel tempo', di Audrey Niffenegger

la-moglie-dell-uomo-che-viaggiava-nel-tempo Mondadori

Una rara malattia genetica fa sì che Henry De Tamble si trovi periodicamente proiettato nel passato o nel futuro, senza preavviso e senza controllo. Nel libro è narrata la sua vita accanto alla moglie Clare. Sono una coppia di persone profondamente innamorate, ma che condividono il dramma di un disturbo in grado di far saltare ogni appiglio con la realtà. Basti pensare che, proprio per i salti temporali, quando Henry incontra Clare, lui ventottenne non ha mai visto lei ventenne, ma lei conosce lui da quando ha sei anni. E il romanzo è costellato da questi paradossi quasi surreali.

Audrey Niffenegger
La moglie dell’uomo che viaggiava nel tempo
(Mondadori)
503 pagine

'La fine dell’eternità', di Isaac Asimov

la-fine-eternita-asimov Mondadori

Il maestro più profetico della fantascienza non poteva restare escluso da questa lista. In un remoto futuro l’umanità usa viaggiare nel tempo con molta disinvoltura, organizzando addirittura scambi commerciali tra ere differenti. Il sistema consente anche un grande controllo sociale e politico: è sufficiente cancellare dal passato tutti gli elementi che potrebbero essere di disturbo. Chi si occupa di queste selezioni è la casta degli Eterni. Di questi fa parte il protagonista, Andrew Harlan, che si trova a dover affrontare una scelta terribile, tra salvare il suo amore o l’eternità.

Isaac Asimov
La fine dell’eternità
(Mondadori)
238 pagine

'Dottor Futuro', di Philip K. Dick

dottor-futuro Fanucci

L’autore di Un oscuro scrutare e La svastica sul sole si inserisce in questa lista con un romanzo del 1960 che racconta la storia del talentuoso dottore Jim Parsons. A causa di un incidente si ritrova in un futuro molto lontano, caratterizzato da una civiltà avanzatissima dedita al culto della morte, che reputa illegale impegnarsi a salvare vite umane: una tendenza morale profondamente lontana da quella di un medico. Ma ci sono persone, in quella futura società, che non sono allineate al comune pensiero, e che decidono quindi di sfruttare le competenze mediche di Parsons per provare a salvare il futuro del loro mondo.

Philip K. Dick
Dottor Futuro
(Fanucci)
183 pagine

Ti potrebbe piacere anche

I più letti