Edgar-Laurence-Doctorow
Olycom
Edgar-Laurence-Doctorow
Lifestyle

5 libri per ricordare E.L. Doctorow

È morto a 84 anni Edgar L. Doctorow, uno dei più importanti romanzieri statunitensi del secondo Novecento. Ecco alcuni consigli di lettura

Il libro di Daniel

il-libro-di-daniel

Opera del 1971 con la quale Doctorow ha raggiunto la fama presso il grande pubblico e che lo ha fatto conoscere come abile scrittore di romanzi storici. Riprende il celebre caso dei coniugi Rosenberg, nell’America del maccartismo. Da questo libro è stato anche realizzato nel 1983 il film Daniel di Sidney Lumet.

Il libro di Daniel
(Mondadori)

Ragtime

Ragtime

Il passaggio di E.L. Doctorow da astro nascente a grande della letteratura contemporanea avviene con questo libro datato 1975. Un romanzo dalle innumerevoli trame che fotografa abilmente lo spettacolo della vita americana e della vita come spettacolo. Anche da Ragtime è stato tratto un film omonimo nel 1981, girato da Milos Forman.

Ragtime
(Mondadori)

Homer & Langley

homer-e-langley

Ispirato a un fatto di cronaca newyorkese dei primi del Novecento, questo libro racconta la storia dei fratelli Homer e Langley Collyer, figli di una famiglia benestante di Harlem, che alla morte dei genitori iniziarono ad accumulare oggetti in modo compulsivo, sottraendosi al mondo e alla società. Langley fu travolto fatalmente da una massa di oggetti, lasciando Homer a morire di fame, essendo questi cieco e completamente dipendente dal fratello.

Homer & Langley
(Mondadori)

La coscienza di Andrew

la-coscienza-di-andrew

È l’ultimo romanzo di E.L. Doctorow, datato 2014 (uscito in Italia nel marzo di quest’anno). Attraverso il racconto autobiografico di un tale Andrew, il lettore è portato a interrogarsi sulle proprie certezze, a fare riflessioni sul funzionamento della memoria, sulla definizione di verità e costruzione del reale attraverso la mente.

La coscienza di Andrew
(Mondadori)

Tutto il tempo del mondo

tutto-il-tempo-del-mondo

Una raccolta di racconti apparentemente molto lontani tra loro, per ambientazioni ed epoche: dai sobborghi di New York al West più selvaggio, dagli Stati Uniti all’Europa, dall’Ottocento a un non definito futuro. Ciò che li unisce, però, è il carattere speciale dei loro protagonisti, tutti costretti ad avere un grosso conflitto esistenziale con il proprio ambiente d’origine, impegnati in una lotta interiore contro tutto ciò che li circonda.

Tutto il tempo del mondo
(Mondador)

Ti potrebbe piacere anche

I più letti