parma_reality
Calcio

Ora il Parma diventa un reality?

Mentre arrivano altri due punti di penalizzazione ed emergono nuove amenità della gestione Ghirardi, Sky pensa a una striscia quotidiana con i giocatori

Dalle prime indiscrezioni parrebbe che non tutti i giocatori siano d'accordo sull'iniziativa, ma a convincerli potrebbe essere un contributo versato da Sky: per fare cosa? Per seguire con le proprie telecamere i calciatori del Parma in campo e fuori per ricavarne una striscia quotidiana di una decina di minuti da mandare in onda come una sorta di "reality", seguendo le vicende di una squadra che intanto s'è vista affibbiare altri due punti di penalizzazione dal Tribunale federale nazionale a seguito del deferimento a carico di Tommaso Ghirardi e Pietro Leonardi, rispettivamente presidente ed amministratore delegato della società.

Dopo che l'iniziativa era stata presentata ai giocatori direttamente da Fabio Caressa, direttore di Sky Sport, la troupe della Tv satellitare ha iniziato ieri a riprendere l'amichevole in famiglia contro la squadra Primavera... in attesa di vedere se la cosa avrà un seguito, diventando un vero e proprio programma da qui alla fine del Campionato, il film del fallimento del club si arricchisce di una nuova rivelazione: secondo quanto riportato dalla Gazzetta di Parma, tra le peculiarità della gestione Ghirardi era anche frequente la cessione di appartamenti in cambio del prolungamento del contratto.

Gli immobili, tutti siti a Carpenedolo (in provincia di Brescia), erano originariamente di proprietà di un'immobiliare facente capo al padre del presidente gialloblu, che li girava appunto ai calciatori. Sempre secondo le indiscrezioni pubblicate dal quotidiano locale, con questo meccanismo avrebbe ricevuto ben 7 abitazioni il difensore Zaccardo, ora al Milan, mentre una a testa sarebbe andata a Morrone, Pavarini e Lucarelli, così come ai dirigenti Leonardi e Preiti. Subito messi in vendita, pare però che gli appartamenti non abbiano ancora trovato acquirenti.

  

© Riproduzione Riservata

Commenti