Politica

Arriva la Casta a 5 stelle (lussi compresi)

Su 74 candidati alle europee solo in 17 annunciano un no alla diaria da 304 euro al giorno. E Grillo acconsente.

Beppe Grillo – Credits: Getty

Un’elezione a 5 stelle, in tutti i sensi, anche in quello dello stile di vita. E sì, perché il movimento di Beppe Grillo ha già perso il suo integralismo sul fronte degli stipendi dei parlamentari. Almeno a Bruxelles. È scritto nero su bianco: tra i 74 candidati alle europee, solo 17 (e con alcune eccezioni) hanno firmato l’impegno a destinare a un fondo sociale la diaria da 304 euro che l’Europarlamento versa agli eletti. Insomma, mentre a Roma i parlamentari possono guadagnare al massimo 5 mila euro lordi, a Bruxelles sono autorizzati a incassare la ricca diaria, che si aggiunge a due voci mensili: 8.020 euro lordi di retribuzione e 4.299 euro d’indennità per le spese generali.

Grillo, al momento della selezione per i candidati, non ha né imposto né previsto alcun tetto massimo. Si è semplicemente limitato a una affermazione di principio: "Ogni candidato potrà liberamente decidere se destinare la sua diaria a un fondo sociale scelto dal portavoce degli eletti al Parlamento europeo". A coloro che avessero fatto questa scelta, il leader ha chiesto di "inserirla nella presentazione" che ogni candidato alle europee ha pubblicato sul sito grillino. Spulciando tra le dichiarazioni si scopre che 57 candidati su 74 hanno deciso di tenersi la diaria in caso di elezione. Non solo. Anche tra coloro che hanno scelto di rinunciarvi c’è chi ha annunciato che lo farà soltanto parzialmente: Marco Valli, Stefano Cobello, Michele Cammarano, Dario Tamburrano e Antonella Laricchia.

Restano appena 12, quindi, i candidati grillini che dichiarano di voler destinare l’intera diaria al fondo sociale. Sono Francesco Attademo, Fabio De Silvestri, Massimo Scabbia, Giorgio Burlini, Giuseppa Campo, Fabio Massimo Castaldo, Matteo Della Negra, Marco Di Gennaro, Valeria Ciarambino, Rosa D’Amato, Maria Ipri e Ignazio Corrao. Chissà se le urne premieranno questa loro scelta. Certo è che per Grillo è lontano il tempo in cui denunciava gli
sprechi della Casta.

Leggi Panorama Online

© Riproduzione Riservata

Commenti