Musica

Anastacia duetta con Kekko Silvestre dei Modà

Sulle note di "Lifeline/Luce per Sempre" le due voci si incontrano ed emozionano. Il tour di "Resurrection" e le nuove consapevolezze della vocalist

Anastacia e Kekko Silvestre

Giovanni Ferrari

-

È iniziato ieri il suo tour italiano con un sold-out al Fabrique di Milano. Anastacia è tornata. A maggio scorso è uscito il suo ultimo album, Resurrection, a sei anni di distanza dall’ultimo disco di inediti, e ora sta attraversando l’intera Europa proponendo le canzoni che raccontano della sua rinascita. “Volevo che l’album non fosse triste per chi lo ascoltasse: voglio che la mia musica trasmetta gioia anche se parte da presupposti negativi”, ci confida Anastacia, che ha dovuto lottare per ben due volte contro un tumore al seno, motivo per il quale ha dovuto abbandonare per alcuni anni studi di registrazione e i palcoscenici del mondo intero. A proposito di questo dice: “Non vedevo l’ora di cantare dal vivo. L’amore che ricevo continuamente da parte dei miei fans è cresciuto: ho una gioia assoluta”. Proprio per questo motivo, la gioia va condivisa, quando possibile. E chi meglio del leader dei Modà, Kekko Silvestre, che sulla “gioia” ha scritto un disco intero?

Anastacia e Kekko Silvestre si sono incontrati per la prima volta a Roma, durante una loro partecipazione al programma tv Amici: dopo averlo sentito cantare, Anastacia ha desiderato fortemente poter cantare con lui. Così, nasce Lifeline/Luce per Sempre. Durante il soundcheck prima del concerto di ieri sera, i due hanno cantato per la prima volta dal vivo questa canzone (davanti a alcuni fortunati fans). Il video in esclusiva.

Lifeline è una delle canzoni più importanti di Resurrection. Anastacia ha chiesto a Kekko di poterla cantare insieme, condividendo con lui il significato profondo che ha al suo interno. “Inizialmente ero molto in difficoltà - confida Kekko - perché la canzone era molto delicata. Ci ho messo due mesi per scrivere la parte in italiano: ho dovuto riscriverla quattro, cinque, sei volte”. Il motivo di tale cura e amore verso questa canzone è l’unirsi di strane (ma evidentemente non casuali) coincidenze: “Una collaborazione come questa non può che arricchire di prestigio la carriera di un artista - dice Kekko - Sento molto da vicino quello che Anastacia racconta; mia mamma ha passato quello che ha passato lei. Credo che le persone come mia mamma e come Anastacia siano un esempio per il mondo”. 

Non è la prima volta che Anastacia duetta con un artista italiano: più di otto anni fa, ha cantato con Eros Ramazzotti sulle note di I Belong to You (Il Ritmo della Passione). “Con Eros ai tempi abbiamo pensato che fosse già una fortuna che avessimo potuto realizzare questo duetto, ed è finita lì. Ma poi, nella vita, ho imparato che non bisogna mai porre fine a nulla: bisogna portare avanti tutto, sia nella vita che professionalmente, quando possibile”, dice Anastacia. “Con Kekko c’è un rapporto gentile: trovo le canzoni dei Modà estremamente affascinanti”. Una collaborazione, quindi, che ha tutte le carte per poterci riservare ancora tante sorprese. Intanto, il duetto Lifeline/Luce per Sempre è già disponibile sulla piattaforma digitale Spotify su etichetta BMG. 

“La musica mi è sempre servita per superare i momenti difficili”, ammette Anastacia, che si definisce “cantante sprock (soul/pop/rock): un genere adattissimo a cantanti come la vostra Laura Pausini”, confida. “Molte volte quando rileggo un pezzo che ho scritto qualche mese prima, riesco a capire come vivevo, mi riguardo meglio. Mi sento maturata come persona, e anche nella scrittura credo si possa notare”. 

© Riproduzione Riservata

Commenti