Fumetti

Komikazen 99%: il fumetto di realtà diventa realtà

Mostre, workshop, presentazioni di libri, incontri con gli autori, e un'iniziativa che riprende lo slogan di Occupy Wall Street

Dettaglio del manifesto di Komikazen 2013 realizzato da Shout (Alessandro Gottardo) - Credits: Shout e Associazioe Mirada

Un'azione artistica e politica al tempo stesso: è il cuore della nona edizione di Komikazen , il Festival Internazionale del Fumetto di Realtà a cura di Elettra Stamboulis e Gianluca Costantini , che si terrà a Ravenna dall'11 al 13 ottobre 2013.

Komikazen 99% è una originale mostra collettiva che vede la partecipazione di novantanove disegnatori , tra cui Aleksandar Zograf, Giuseppe Palumbo, Sara Colaone, Andrea Bruno, Otto Gabos, Alberto Corradi e Alessandro Baronciani, che cercheranno di raccontare la maturità del fumetto come forma di espressione artistica e politica, e la possibilità di essere azione. Il nome riprende lo slogan di "Occupy Wall Street" e si ispira all'attivismo artistico dell'artista e attivista cinese Ai Weiwei.

A partire da sabato 12 alle ore 18:00, le 99 opere inedite degli artisti, tutte ispirate al tema del 99% , verranno inserite nelle cornici, riempiendo pian piano la mostra presso il MAR, il Museo d’arte della città di Ravenna. Gli artisti avranno inoltre a disposizione uno "speaker corner" all'interno del Museo, per raccontare il proprio lavoro, le proprie difficoltà, quello che vorrebbe dall'1%. 

L'inaugurazione verrà ripresa in streaming , raccontata su Twitter e in seguito documentata anche attraverso la realizzazione di un libro-catalogo.

Komikazen-2013-Allestimento_emb8.jpg

Ma Komikazen 99%, che resterà aperta sino al 27 novembre 2013, non è l'unica delle iniziative del festival. Nei prossimi giorni Ravenna diventerà una fucina di incontri, presentazioni, tavole rotonde e mostre

Alle 18 di venerdì 11 ottobre, presso TAMO, in Via Rondinelli n°2 , verrà presentata la ristampa del romanzo grafico "L’ammaestratore di Istanbul" della Stamboulis e Costantini. Si tratta di una ricerca sulle orme della vita di Osman Hamdi Bey, archeologo, pittore orientalista e uomo politico della fine dell'Impero Ottomano. Sarà possibile anche vedere le tavole originali, che resteranno in mostra sino al 3 di novembre. 
Alle 21 dello stesso giorno, presso la Galleria Mirada, in Via Mazzini n.83 , si terrà invece la presentazione del fumetto edito da Comma 22, "In fondo alla speranza – ipotesi di Alex Langer" , sulla vita dello statista altoatesino Alexander Langer. È realizzata dai vincitori del concorso Reality Draws 2012, Nicola Gobbi e Jacopo Frey, e le tavole originali rimarranno in mostra sino al 27 di novembre. 

Una sezione speciale di Komikazen sarà inoltre dedicata a visite guidate e incontri con gli autori organizzati per le scuole superiori e tra giovedì a sabato si terranno anche laboratori di fumetto condotti da Rocco Lombardi per i bambini delle scuole elementari di Ravenna, in collaborazione con l'assessorato all'Istruzione del Comune.

Nota: tutte le immagini sono copyright di Shout, Gianluca Costantini, dell'Associazione Mirada e dei rispettivi autori e detentori dei diritti.

© Riproduzione Riservata

Commenti