giudici X factor 9
Ufficio Stampa Sky
giudici X factor 9
Musica

X Factor 9: il meglio delle ultime audizioni

Le cinque esibizioni più emozionanti della puntata di giovedì 24 settembre.

La terza puntata di audizioni di #XF9

Con questa puntata di X Factor sono ufficialmente terminate le audizioni del talent di Sky Uno. In poco meno di due ore, si sono susseguiti alcuni veri e propri talenti. 

Prima di approdare alle due puntate di Bootcamp, godiamoci le cinque esibizioni più belle di questa serata (cliccando sulla freccia a destra). 

5) Ironmais

Ironmais

Si tratta di un gruppo senza dubbio sui generis. Gli Ironmais hanno reinterpretato un brano dei Litfiba, Diablo, chiamandolo Diciotto. Coinvolgono il pubblico e convincono i giudici. Hanno ancora qualche elemento da rivoluzionare per poter andare avanti, ma la sostanza c'è

4) Marco Gori

Marco Gori

Marco Gori ha ventitrè anni e viene dall'Isola d'Elba. Si è presentato cantando Grace Kelly di Mika, una scelta decisamente rischiosa. È partito senza dubbio malissimo, fuori tempo e stonato ("Mi scuso per l'inizio precipitoso", il suo commento post-esibizione) ma da un certo punto in poi ha sconvolto tutti per la sua grandissima somiglianza a Mika, soprattutto nei falsetti. Il commento di Skin è chiaro: "Tu spacchi! Fantastico". 

3) Davide Sciortino

Davide Sciortino è un insegnante palermitano di 25 anni, trasferitosi a Londra per necessità di lavoro ("Volevo lavorare e vivere di musica; qui non si riesce"). Ha cantato Iron Sky di Paolo Nutini. Ha una grinta e un controllo vocale davvero notevoli. I commenti dei giudici sono stati chiarissimi e dicono tanto. Skin ha ammesso che si è trattato di uno tra i suoi preferiti in assoluto e Mika ha confessato: "Tecnicamente sei uno dei più bravi". 

2) Moosek

Moosek

Sono i primi ad esibirsi in questa puntata. I Moosek salgono sul palco con grande sicurezza, e in effetti rappresentano un gruppo ben omogeneo. Cantano Smalltown Boy dei Bronski Beat e sono decisamente credibili. Come ha analizzato Fedez, sono "un centrifugato di tante cose, sono entusiasmanti". Anche mika ha apprezzato la grande diversità di genere che propongono: "Avete fatto una ricerca di come posizionarvi in un sound preciso". Da tenere d'occhio nei Bootcamp!

1) Sara Loreni

Quella di Sara Loreni è stata senza dubbio l'esibizione più interessante dell'intera puntata. La ventinovenne di Fidenza si è presentata sul palco con una loop station, strumento con il quale è possibile fare una campionatura della propria voce in tempo reale, riproducendola. Canta The Glory Box dei Portishead e convince tutti (o quasi). Skin non è convinta, mentre Fedez riconosce subito la particolarità della cantante. "Performance molto stilosa", ha azzardato Mika. 

Ti potrebbe piacere anche

I più letti