Ada Masella
video

Angelo Failla (Ibm Italia): "Ibm prima al mondo per numero di brevetti"

Occorrono competenze nuove, occorre collaborazione. Occorre costruire insieme le nuove figure professionali di domani. Angelo Failla spiega come il futuro debba per forza portare realtà come l'Università e le grandi aziende tecnologiche come Ibm a dover collaborare in maniera sempre più stretta. Solo insieme infatti si può capire quale sia la nuova direzione del mondo del lavoro, professioni, competenze e lavorare per formare queste nuove figure. Anche di questo si è parlato all'interno dei dibattiti di Panorama d'Italia a Bergamo
Ti potrebbe piacere anche

I più letti