Televisione

Twin Peaks: Monica Bellucci, Naomi Watts e Tim Roth nel cast del sequel

Per il ritorno in tv, David Lynch schiera il cast storico della serie più una serie di volti noti, tra cui la Bellucci. Unica esclusa Lara Flynn Boyle

Bellucci, Belushi, Duchovny, Judd, Roth, Watts… Leggendo il lungo elenco di 217 attori che prenderanno parte al sequel di Twin Peaks, si incontra una sorpresa via l’altra. Per il ritorno in tv 25 anni dopo, David Lynch ha preteso che tornassero i protagonisti delle prime due stagioni di Twin Peaks, a cominciare da Kyle MacLachlan, e l’arrivo di alcuni volti nuovi per rimpolpare il cast. Non ultima Monica Bellucci, forse eletta a musa ispiratrice del regista, dopo l’altra grande attrice italiana, con cui negli anni 80 ebbe anche un flirt: Isabella Rossellini.

I nuovi protagonisti
Nulla è ancora trapelato sul ruolo che avrà la Bellucci. E poco si sa anche dei suoi colleghi famosi che hanno accettato un ruolo in Twin Peaks 3. Tra loro ci sono alcuni nomi importanti del cinema e della tv: Jim Belushi, Tim Roth, Naomi Watts, Balthazar Getty, Amanda Seyfried, Ashley Judd, Jeremy Davies, Jennifer Jason Leigh, Laura Dern, Hailey Gates, Tom Sizemore. E David Duchovny, che in realtà faceva già parte del cast originale, dove interpretava un agente della Dea transgender.

Chi ci sarà e chi no
E i vecchi protagonisti? Hanno accettato quasi tutti. Ci sarà Sheryl Lee (Laura Palmer), forse nei panni della cugina Maddy. E anche Sherilyn Fenn e il “cattivissimo” Richard Beymer. Non sarà invece della partita invece Lara Flynn Boyle, che in Twin Peaks interpretava Donna Hayward. Vecchi screzi con Lynch e con Kyle MacLachlan e forse anche qualche foto circolata sui siti di gossip, dove l’attrice mostra un volto reso irriconoscibile dalla chirurgia plastica, pare non abbiano giocato a suo favore.

Lynch autore e regista
La nuova serie sarà scritta e prodotta da Lynch e da Mark Frost, e Lynch dirigerà tutti gli episodi, cosa che tra l’altro si era ben guardato dal fare nelle stagioni precedenti. Ma stavolta ha deciso di fare le cose sul serio e darci (forse) un finale meno intricato del precedente. Non ci resta che attendere il 2017 per scoprrire se sarà davvero così.

Ti potrebbe piacere anche