the intern
Serie TV

The Intern: una serie tv racconta (con ironia) il lato oscuro di Marsiglia

La capitale francese del cinema e dei libri "noir" è lo fondo di una nuova serie tv, che rompe molti schemi

A raccontare Marsiglia, ci hanno provato in tanti: dallo scrittore Jean Claude Izzo, con la sua trilogia marsigliese, al cinema, con l’ottimo French Connection di Cédric Jimenez. Buon ultima è arrivata la tv con serie importanti come The Last Panthers, andata in onda l’anno scorso su Sky, o Marseille, prodotta da Netflix. Ora ci prova anche The Intern (La stagiaire), serie figlia di un film di successo, in onda dal 23 marzo su Foxcrime. Un noir filtrato da una leggera ironia.

Che cosa vedremo
Dopo essere stata in carcere per un errore giudiziario, Constance Meyer (Michèle Bernier), è decisa a ricominciare una nuova vita traendo insegnamento dalla sua terribile vicenda. Dopo essersi laureata in legge a 50 anni, inizia a il praticantato a Marsiglia con un giudice severo, esigente e molto più giovane della sua assistente. Constance è una donna solida che viene dalla provincia, il carattere empatico e il suo approccio non tradizionale spingeranno il giudice a modificare i suoi metodi investigativi.

Perché guardarla
Merita attenzione lo sforzo degli autori che hanno scelto come protagonista femminile la brava Michèle Bernier, attrice e umorista francese classe 56, che ha lavorato anche con Claude Lelouch.

Il trailer

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Commenti