Ballando con le stelle 9: scoppia il "caso" Oxa e lei abbandona lo studio
(Ansa)
Ballando con le stelle 9: scoppia il "caso" Oxa e lei abbandona lo studio
Televisione

Ballando con le stelle 9: scoppia il "caso" Oxa e lei abbandona lo studio

Ballerino per una notte, il tenore Andrea Bocelli, che ha fatto il pieno di applausi e voti

Doveva essere una puntata come tutte le altre, invece il quinto appuntamento con Ballando con le stelle è stato dominato dal ‘caso’ Anna Oxa. Tutto era filato liscio fino alla sua esibizione, in coppia con Samuel Peron, ma la polemica con i giurati ha acceso la discussione e la Oxa ha abbandonato lo studio inferocita. “Sono stata aggredita e insultata”, ha accusato la cantante. Ma ripercorriamo i momenti caldi della puntata di ieri.

SFIDA A TRE. Dopo le sfide one tu one della scorsa settimana, si è passati alla gara a tre: i primi a scendere in pista sono stati Veronica Logan e Maykel Fonts (merengue), Amaurys Perez e Veera Kinnunen (salsa), Elisa Di Francisca e Raimondo Todaro (paso doble). La giuria ha assegnato tre punti a Perez, due alla Di Francisca e zero alla Logan. Il secondo terzetto ad esibirsi è stato quello composto da Lea T. e Simone Di Pasquale (quick step), Lorenzo Flaherty e Natalia Titova (anche per loro quick step), Francesca Testasecca e Stefano Oradei: le prime due coppie hanno conquistato due punti, solo uno la Testasecca. La tensione è poi salita al termine della terza sfida. Sul palco si sono confrontati Roberto Farnesi e Samanta Togni (rumba lenta), Gigi Mastrangelo e Sara Di Vaira (charleston) e per finire Anna Oxa e Samuel Peron (samba). 

SCOPPIA LA OXA. Ed è proprio quando la giura ha commentato l’esibizione della coppia Oxa-Peron che il livello della discussione si è fatto bollente. La cantante si è prima lanciata in una spiegazione para filosofica sul suo modo di intendere il ballo – “nella danza esprimo un sentimento, un suono atavico primordiale: devo smuovere questa energia”. Gli sguardi dei giurati si sono fatti perplessi, il pubblico ha rumoreggiato e l’imbarazzo è stato palpabile anche da casa. Il carico da novanta ce lo ha messo la ballerina Sara Di Vaira, che ha polemizzato chiedendo “perché ogni volta devono chiedere spiegazioni ad Anna Oxa? O è samba o non è samba, punto”. La giurata Carolyn Smith ne ha fatto invece una questione di tecnica e ha chiesto che la Oxa, come tutti gli altri concorrenti, indossi le scarpe da ballo e non si esibisca sempre a piedi nudi. A quel punto la Oxa è intervenuta affrontando i fischi del pubblico (assai sgradevoli, va detto) e, rivolta verso la giuria, ha poi attaccato: “Non potete aggredire chi porta qualcosa di diverso”. “Ma devi avere rispetto per il ballo, essere sportiva e accettare i giudizi”, ha contrattaccato la Smith.

LA OXA ABBANDONA LO STUDIO. Anna Oxa ha abbondato lo studio e il battibecco è proseguito tra i giurati: l’unico schierato dalla parte della cantante era Guillermo Mariotto – “c’è del risentimento e della cattiveria”, ha commentato ad un certo punto – beccandosi prima il rimbrotto di un Ivan Zazzaroni piuttosto infastidito (“Il risentimento no, ma per favore, stiamo solo giocando”), poi di Fabio Canino, che è sbottato strattonando anche il microfono. La giuria ha poi votato assegnando tre punti a Mastrangelo, uno a Farnesi e uno alla Oxa (o meglio, a Samuel Peron, che ha atteso il giudizio tra l’imbarazzato e l’arrabbiato). Il televoto ha mandato direttamente alla sesta puntata Roberto Farnesi, Lorenzo Flaherty e Amaurys Perez mentre le altre sei coppie si sono sfidate nella rumba cubana. La Logan ha portato a casa 27 punti, anche se Canino l’ha paragonata cattivello ad una turista da villaggio vacanza; buone le performance della Di Francisca (32 punti), di Lea T. (39), Francesca Testasecca (36) e Mastrangelo (40).

LA OXA INFURIATA. L’ultima coppia ad esibirsi sarebbe dovuta essere quella composta di Oxa-Peron. Milly Carlucci, visibilmente imbarazzata, ha mandato Mariotto dietro le quinte per cercare di sondare l’umore della Oxa: la conduttrice a quel punto ha faticato a gestire la situazione, poco sostenuta dagli autori che l’hanno mandata più volte in confusione. Dopo interminabili istanti, la Oxa è rientrata in studio (secondo regolamento entro un paio di minuti deve presentarsi sul palco) carica a pallettoni: “Questa non è un’arena dove c’è il leone e tutti gli altri urlano. Faccio il mio lavoro e sono stata chiamata perché si voleva questo”, ha detto  stizzita. Quando poi il pubblico ha ricominciato a rumoreggiare, lei lo ha zittito: “Silenzio, perché l’aggressione l’ho avuta io e dietro le quinte sono stata insultata e aggredita”. La cantante si è rifiutata di esibirsi nella rumba cubana, pur restando sul palco per non penalizzare Peron: i due sono arrivano ultimi in classica con appena 10 punti salvati però a sorpresa dal televoto.

BOCELLI PER UNA NOTTE. Davvero insolita la guest star della serata, cioè Andrea Bocelli, che si è esibito in una rumba lenta in coppia con la maestra Nancy Berti. Per lui standing ovation del pubblico e pieno di voti dalla giuria, che ha assegnato poi il tesoretto a Mastrangelo. Bocelli, prima di congedarsi, si è anche esibito on coppia con la compagna Veronica Berti nella versione italiana di Something Stupid (contenuta nel nuovo cd Love in Portofino) e ricordato la fondazione a sostegno dei poveri. Momento ballottaggio: alla sfida per la salvezza sono andate Veronica Logan e Lea T., mentre la Carlucci è stata costretta a tornare sul ‘caso’ Oxa dopo le precisazioni di Zazzaroni, che ha respinto le accuse di maleducazione avanzate. Il televoto ha premiato la Logan, che si è salvata col 63% dei voti. Eliminata dunque Lea T., che sul finire del trasmissione ha preso il microfono e chiesto scusa alla Oxa: “Sono stata io ad insultarla, le chiedo umilmente scusa”. Un mea culpa che non ha convinto (a naso, nessuno sembra credere che gli insulti siano partiti modella) e ha lasciato del tutto aperta la situazione: cosa capiterà la prossima puntata? 

Ti potrebbe piacere anche

I più letti