Top e flop della 2a giornata: Mandzukic non pervenuto, Miranda già leader dell'Inter
Getty Images
Top e flop della 2a giornata: Mandzukic non pervenuto, Miranda già leader dell'Inter
Sport

Top e flop della 2a giornata: Mandzukic non pervenuto, Miranda già leader dell'Inter

L'attaccante croato è l'emblema del disastro bianconero, Leali super nel Frosinone. Ecco i migliori e peggiori in campo nel secondo turno di campionato

La seconda giornata di serie A conferma l'avvio difficile della nuova Juventus che dopo la sconfitta interna con l'Udinese cade anche a Roma contro i giallorossi. In vetta alla classfica tante sorprese come il Chievo, che ha strapazzato 4-0 la Lazio, il Sasssuolo (per la prima volta in vetta al massimo campionato) e il Torino di Ventura. In difficoltà anche il Napoli di Sarri che va avanti due volte con Higuain ma viene recuperato dalle prodezze di Eder. Chi sono stati i migliori e peggiori della 2a giornata di serie A? Per scoprirlo continua a cliccare...

Portieri

Top:  - Nicola Leali (Frosinone) - Una partita strepitosa per il portierino che sventa almeno sette occasioni da gol limpide dell'Atalanta e si laurea come il migliore in campo del Frosinone. La Juventus sa già di avere in casa un vice Buffon affidabile e dal sicuro avvenire.

Flop: Zeljko Brkic (Carpi) - Continua l'inizio shock dell'ex portiere di Udinese e Cagliari che dopo le papere contro la Sampdoria non fa da meno nella sfida contro l'Inter. Una sua uscita scellerata regala a Jovetic il gol dell'uno a zero. 

Difensori

Top: Joao Miranda (Inter) - La nota più lieta in questo avvio di stagione nerazzurro. L'ex Atletico Madrid è già leader in difesa: autoritario, sempre in anticipo, capace di dare sicurezza ai compagni. Il leader che mancava.

Flop: Stefan Radu (Lazio) - Sulla sua fascia sinistra i giocatori del Chievo hanno via libera. Soffre per tutto il match ed è uno dei peggiori uomini di Pioli in una domenica imbarazzante per i colorì biancocelesti. 

Centrocampisti

Top: Miralem Pjanic (Roma) - Partita perfetta del bosniaco che dà i tempi a tutta la squadra di Rudi Garcia e sblocca il risultato con una punizione perfetta che Buffon può solo guardare finire in rete. Fondamentale.

Flop: Senad Lulic (Lazio) - La sua esultanza nel gol partita che decise il derby di coppa Italia sembra solo un ricordo. Le voci di mercato sono una distrazione ma non possono giustificare 45 minuti imbarazzanti che costringono Pioli a cambiarlo a fine primo tempo. 

Attaccanti

Top: Eder (Sampdoria) - Il brasiliano è arrivato al momento di forma più alto della sua carriera e dopo due giornate è il capocannoniere della Serie A con quattro reti. Resterà a Genova o finirà in nerazzurro? Oggi il tormentone avrà fine.

Flop: Mario Mandzukic (Juventus) - L'inizio shock dei bianconeri passa anche dall'inconsistenza della punta croata, mai pericoloso e avulso dal gioco dei compagni. Nella ripresa Allegri lo boccia per mandare in campo Morata. 

Allenatori

Top: Rolando Maran (Chievo Verona) - Dopo il 4-4-2 per la vittoria a Empoli l'allenatore cambia modulo contro la Lazio e passa al 4-3-1-2 con Birsa trequartista. Mai scelta fu più azzeccata: una delle vittorie clivensi più belle nella storia.

Flop: Massimiliano Allegri (Juventus) - I bianconeri iniziano male come non mai e l'allenatore non è immune da colpe. Padoin in campo e Pereyra no è il primo errore, per il resto all'Olimpico la Juventus sembra aver perso tutte le sue sicurezze. Si preannuncia un'annata difficile...

Il flop 11 della 2a giornata di Serie A

Brkic (Carpi)

Radu (Lazio), Moras (Verona), Nagatomo (Inter), Edenilson (Udinese)

Lulic (Lazio), Ilicic (Fiorentina), David Lopez (Napoli)

Mandzukic (Juventus), Longo (Frosinone), Mancosu (Bologna)

La top 11 della 2a giornata di Serie A

Leali (Frosinone)

Miranda (Inter), Gamberini (Chievo Verona), Moretti (Torino), Stendardo (Atalanta)

Pjanic (Roma), Birsa (Chievo Verona), Baselli (Torino)

Meggiorini (Chievo Verona), Eder (Sampdoria), Jovetic (Inter)

Ti potrebbe piacere anche

I più letti