Nba, Kevin Garnett si ritira: i 7 migliori momenti della carriera
GABRIEL BOUYS/AFP/Getty Images
Nba, Kevin Garnett si ritira: i 7 migliori momenti della carriera
Sport

Nba, Kevin Garnett si ritira: i 7 migliori momenti della carriera

The Big Ticket dice addio al basket e a Minnesota, dove 21 anni fa era iniziata la sua leggenda..

Dopo 21 stagioni Kevin Garnett ha deciso di dire addio al basket e all'Nba. The Big Ticket era stato in dubbio fino all'ultimo se iniziare la sua 22esima stagione nella lega, ma poi ha scelto di chiudere la sua carriera a 40 anni, con 17.8 punti, 10 rimbalzi, 3.7 assist, 1.4 stoppate e 1.3 recuperi di media, un premio di Mvp e un titolo vinto (nel 2008) con i Boston Celtics.

La 'leggenda' di KG era iniziata nel 1995 con Minnesota dove aveva scelto di tornare un anno e mezzo fa per chiudere la sua carriera...

Il draft 1995

Al draft del 1995 Kevin Garnett viene scelto (direttamente dal liceo) dai Minnesota Timberwolves con la quinta chiamata assoluta.

La rivalità con Duncan

Nei primi anni 2000 la rivalità con Tim Duncan arriva fino in un famoso commercial americano.

I 33 punti del rookie

Nel suo primo anno in Nba KG realizza 33 punti contro i Boston Celtics, la squadra con la quale 12 anni dopo avrebbe vinto il suo primo e unico titolo Nba.

Il massimo in carriera

Nel 2005 contro i Phoneix Suns Garnett realizza 47 punti, il suo massimo in carriera.

La stagione da Mvp

Nella stagione 2003-2004 Kevin Garnett viene nominato Mvp della regular season.

Difensore dell'anno

Nella stagione 2007-2008, quella del titolo e la prima a Boston, KG accetta un ruolo da comprimario in attacco ma è impenetrabile in difesa conquistando il premio di miglior difensore.

Il titolo Nba

Nel 2008 The Big Ticket vince il suo primo e unico titolo Nba, con Boston, coniando il termine 'Anything is possible'. 

Ti potrebbe piacere anche

I più letti