Sport

Donne azzurre, gioie e dolori

Dalla leggenda Josefa Idem alle lacrime di Vanessa Ferrari

L'ultimo martedì di Olimpiadi londinesi ci ha regalato l'urlo di gioia di della 47enne indistruttibile Josefa Idem (in finale nel K1) ma anche le lacrime della mancata medaglia di Vanessa Ferrari e della sconfitta delle azzurre del Volley. Saluta invece con il sorriso Alessandra Sensini che ha chiuso nona con il suo windsurf. Dopo cinque olimpiadi è arrivato il momento di riposare.

ANSA

Grazie Ale. Alessandra Sensini saluta Londra con un nono posto nel RS:X Medale Race (ex Windsurf). Nelle ultime 4 edizioni dei Giochi era andata sempre a medaglia (1 oro, 2 bronzi e 1 argento).

I più letti