Calcio

La Champions League dei ricchi: ai quarti 4 squadre tra le prime 5 per ricavi

Manca solo il Manchester United di Mourinho eliminato dal 'povero' Siviglia. Insieme hanno un fatturato da 3,5 miliardi di euro

champions league quarti finale fatturato

Giovanni Capuano

-

La Champions League si conferma competizione per ricchi. Tra le squadre qualificate per i quarti di finale ci sono 4 delle prime 5 della classifica per fatturato. Manca solo il Manchester United di Mourinho, eliminato dal 'povero' Siviglia che è l'unico fuori dalla Top30 della Deloitte Football Money League. Le italiane? Siviglia a parte sono quelle più indietro di tutte.

Messe insieme, le 'magnifiche otto' d'Europa hanno un fatturato di 3,5 miliardi di euro. Spazio per le outsider quasi non ce n'è. Può essere considerata tale la Roma, che mancava da un decennio a questi livelli e che ha compiuto la sua impresa in autunno facendo fuori l'Atletico Madrid nel girone, non il Siviglia che non ha la potenza economica delle big ma che ha una solida e vincente esperienza in Europa League.

Ecco la classifica dei quarti di Champions per fatturato

La squadra più ricca approdata ai quarti è il Real Madrid, detentore del trofeo. Con i suoi 674,6 milioni di euro di fatturato segue nella classifica europea il Manchester United, buttato fuori dal Siviglia. Poi nessuna sorpresa fino alla fine della Top5: Barcellona (648,3), Bayern Monaco (587,8) e Manchester City (527,7).

L'altra super potenza ad essere saltata, penalizzata anche dall'accoppiamento con il Real Madrid, è il Psg di Neymar con il miliardo investito negli ultimi sette anni senza riuscire a scalare le gerarchie tecniche europee.

Al suo posto, a completare la lista delle 6 qualificate nella Top10, ci sono Liverpool (424,2) e Juventus (405,7) che hanno sopravanzato Arsenal (fuori nei gironi) e Chelsea (out contro il Barcellona) che sulla carta avevano una maggiore potenza economica.

Fuori dal circolo dei ricchissimi ecco la Roma, che nella classifica Deloitte è solo 24° con 171,8 milioni di euro, e il Siviglia nemmeno rilevato nella Top30.

L'andamento di questa Champions League conferma il trend degli ultimi anni. Dal 2010 a oggi solo l'Inter del Triplete e il Chelsea nel 2012 sono state capaci di alzare il trofeo pur partendo da una posizione inferiore alla Top5 per fatturato. 

Per saperne di più

© Riproduzione Riservata

Commenti